Coronavirus in Italia, il bollettino del 3 gennaio: 68.052 nuovi casi, i morti sono 140

Cronaca

I tamponi giornalieri effettuati sono 445.321 compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è al 15,3%. Le vittime sono 137.786 in totale, mentre le terapie intensive sono 1.351 (+32 rispetto a ieri), con 103 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 6.396.110

Sono 68.052 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 61.046). I tamponi giornalieri effettuati sono stati 445.321 (ieri 278.654). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 15,3% (ieri era al 21,9%). Sono 140 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia, Abruzzo e Campania. L'occupazione degli ospedali però tiene e i reparti non sono sotto pressione. Le terapie intensive sono 1.351 (+32 rispetto a ieri), con 103 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 3 gennaio sulla situazione coronavirus in Italia (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE - DATI E GRAFICI SUI VACCINI). 

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 6.396.110. Le vittime in totale sono 137.786, con 140 decessi registrati nelle ultime 24 ore, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia, Abruzzo e Campania (ieri le vittime erano state 133, con un ricalcolo della Regione Sicilia). I guariti, nelle ultime 24 ore, sono 13.379, per un totale di 5.133.272. I ricoverati con sintomi sono 12.333 (+577). Sono invece 1.111.368 le persone in isolamento domiciliare (+53.906). I tamponi sono in tutto 141.992.517 - di cui 74.013.084 processati con test molecolare e 67.979.433 con test antigenico rapido -, in aumento di 445.321 rispetto al 2 gennaio. Le persone testate sono finora 41.510.822, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

covid grafiche

Le note del bollettino

approfondimento

Vaccino Covid: dati e grafici sulle somministrazioni in Italia

Nelle note del bollettino si legge che: “la Regione Abruzzo comunica che tra i deceduti di oggi, 1 decesso è avvenuto nei periodi precedenti. La Regione Basilicata comunica che il dato relativo al valore giornaliero dei "Casi identificati da test antigenico" risulta uguale a 0, in quanto, pur essendo somministrati, i test rapidi risultati positivi sono tutti ritestati con tamponi processati con test molecolare. La Regione Campania comunica che dalle verifiche quotidiane si evince che 7 decessi registrati oggi, risalgono a un periodo compreso tra il 12/12/2021 e il 31/12/2021. La Regione Emilia-Romagna Sono stati eliminati 16 casi, comunicati nei giorni precedenti, in quanto giudicati non casi COVID-19. La Regione Friuli Venezia Giulia comunica che dal totale dei casi positivi è stato ridotto di 2 a seguito di 1 test antigenico non confermato dal successivo tampone molecolare e a seguito di 1 test positivo rimosso dopo revisione del caso. La Regione Liguria comunica che la positività al test antigenico rapido è seguita da conferma con test molecolare. La Regione Sicilia comunica che i decessi riportati oggi sono avvenuti: N. 1 IL 03/01/22 - N. 3 IL 02/01/22 - N. 10 IL 01/01/22 - N. 1 IL 31/12/21 - N. 1 IL 06/12/21”. 

Le vittime

vedi anche

Covid, aumentano terapie intensive (+32) e ricoveri (+577). I DATI

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

35.159 in Lombardia

12.417 in Veneto

8.495 in Campania

14.256 in Emilia-Romagna

9.305 nel Lazio

12.072 in Piemonte

7.574 in Toscana

7.543 in Sicilia

6.988 in Puglia

4.234 in Friuli-Venezia Giulia

4.596 in Liguria

3.255 nelle Marche

1.635 in Calabria

2.645 in Abruzzo

1.309 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.510 in Umbria

1.732 in Sardegna

1.425 nella Provincia autonoma di Trento

636 in Basilicata

512 in Molise

488 in Valle d'Aosta

covid grafiche

Cronaca: i più letti