Meteo, caldo anomalo per l’inizio del 2022. Ma con la Befana torna il freddo

Cronaca

Clima primaverile al Centro Sud con temperature che sfiorano i 20 gradi. Sono gli effetti dell’anticiclone africano che da diversi giorni interessa il nostro Paese. Nebbie persistenti e smog sulle pianure del Nord. Dal 6 gennaio è atteso un intenso cambiamento con l’arrivo di aria gelida e venti settentrionali

Il nuovo anno ha esordito con la presenza di un robusto campo di alta pressione, esteso su tutta l'Italia. Il tempo ha le caratteristiche anticicloniche invernali con sole e temperature particolarmente miti al Centro Sud e nebbie o nubi basse sulle pianure del Nord. Nuvolosità e foschie che localmente sono presenti anche sulle coste tirreniche. Temperature eccezionalmente alte in montagna con valori di 10 gradi sopra la media del periodo.

Segnali di cambiamento da lunedì

L'alta pressione inizierà gradualmente ad indebolirsi a partire dalle regioni del Nord. Assisteremo quindi ad un importante aumento della nuvolosità a partire dalle regioni settentrionali. Dal 5-6 gennaio è atteso il Burian, il vento gelido proveniente dalla Russia che stravolgerà il meteo su tutte le regioni.

Le previsioni di domenica 2 gennaio

Nebbie diffuse in Val Padana e sull’alto Adriatico, ma presenti anche nelle valli del Centro, nel Lazio, sulla Sardegna occidentale e in Campania. Nubi basse anche dense in Liguria e sulla Toscana, in graduale aumento nel corso della giornata. Più soleggiato nel resto del Sud e la Sicilia. Nel pomeriggio nebbie in temporaneo e locale diradamento. Venti deboli. Temperature miti, più freddo dove nebbioso. Caldo in montagna.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24