Johnson&Johnson si divide in due società quotate in Borsa

Cronaca
©Ansa

L'azienda farmaceutica ha annunciato l'intenzione di dividersi in due distinte realtà sul mercato delle quotazioni: una focalizzata sui prodotti al consumo, l'altra sui farmaci e dispositivi medici. La notizia ha prodotto un considerevole rialzo delle azioni nel trading pre-mercato

Il colosso americano Johnson&Johnson ha annunciato oggi l'intenzione di separare dal gruppo le attività Consumer Health, così da avere due differenti società quotate in borsa. Come spiegato Alex Gorsky, presidente e Ceo di J&J, il progetto per la New Consumer Health Company dovrebbe essere completato entro la fine del 2022. L'operazione dovrebbe essere riconosciuta come una "separazione esentasse" ai fini dell'imposta federale sul reddito degli Stati Uniti. Inoltre, ha affermato la società in una nota, si prevede che il dividendo complessivo per gli azionisti rimarrà almeno allo stesso livello dopo il completamento dell'operazione.

Lo spin-off tra cura della persona e farmaci   

I marchi Aveeno e Neutrogena e Listerine faranno parte della divisione cura e consumo, l'altra divisione, più rischiosa ma in più rapida crescita, produrrà e venderà farmaci da prescrizione e dispositivi medici, incluso il suo vaccino Covid-19 . “A seguito di una revisione completa, il consiglio di amministrazione e il team di gestione ritengono che la separazione pianificata del business della salute dei consumatori sia il modo migliore per velocizzare gli sforzi per supportare i pazienti, consumatori e operatori sanitari, creare opportunità per una crescita redditizia , e, soprattutto, migliorare i risultati sanitari per le persone in tutto il mondo”, ha dichiarato il CEO uscente Alex Gorsky .

Divisione entro due anni 

vedi anche

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

L'azienda mira al completamento della separazione in 18-24 mesi, dopo aver adempiuto a determinate condizioni, tra cui consultazioni dei comitati aziendali, consultazioni di altri organi di rappresentanza dei dipendenti e approvazione finale del consiglio di amministrazione. Diffusi i termini finanziari della scissione proposta, con la società che ha affermato che sarebbe esentasse e si aspetta di continuare a pagare dividendi almeno ai livelli attuali. Per la nuova Johnson & Johnson, questa separazione pianificata sottolinea la nostra attenzione sulla fornitura di innovazione e tecnologia leader nel settore dei dispositivi biofarmaceutici e medici con l'obiettivo di portare nuove soluzioni sul mercato per i pazienti ei sistemi sanitari, creando al contempo valore sostenibile per gli azionisti", ha commentato Alex Gorsky, presidente e CEO di Johnson & Johnson. 

Aspettative sul mercato

"Riteniamo che la New Consumer Health Company (quella focalizzata sui prodotti di consumo, ndr) sarà un leader globale in categorie attraenti e in crescita per la salute dei consumatori e una struttura aziendale snella e mirata le presentare l'agilità e la flessibilità necessarie per far crescere il suo iconico portafoglio di marchi e introdurre nuovi prodotti", ha aggiunto. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24