Obbligo gomme invernali, quando scatta e in quali strade è previsto

Cronaca

Gli pneumatici adatti alla stagione più fredda vanno tenuti montati dal 15 novembre fino al 15 aprile, con una deroga che dà la possibilità di lasciarli fino al 15 maggio. La norma vale soltanto nei tratti nei quali il gestore o ente proprietario della strada abbia previsto un'ordinanza apposita

Dal 15 novembre 2021 e fino al 15 aprile 2022, come già negli anni passati, scatta l’obbligo di montare pneumatici invernali sulle auto. Una regola, va detto subito, che vale soltanto nei tratti nei quali il gestore o ente proprietario della strada (Regione, Provincia o Comune) abbia prescritto un’ordinanza. Di conseguenza, occhio ai cartelli e alle norme previste da ogni singolo territorio.

Quando è previsto l’obbligo di gomme invernali

vedi anche

Codice della strada, tutte le novità in vigore da oggi

Fermo restando l’obbligo dal 15 novembre al 15 aprile, stabilito da una direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 2013, le gomme invernali, necessarie per garantire maggiore sicurezza al guidatore e ai passeggeri delle auto, possono comunque essere installate sui veicoli dal 15 ottobre fino al 15 maggio. Nel 2014, infatti, il ministero dei Trasporti, con una circolare, ha previsto un mese di deroga all’inizio e alla fine del periodo prefissato dalla direttiva del 2013.

Quali pneumatici montare

Gli pneumatici invernali a norma sono contrassegnati con la sigla M+S, MS, M/S, M-S, M&S iniziali di Mud and Snow ovvero fango e neve. Le differenze di prestazione, rispetto alle gomme standard, sono molto evidenti essendo gli pneumatici invernali progettati e costruiti per dare, globalmente, il meglio nelle condizioni atmosferiche molto critiche (basse temperature unitamente ad asfalto umido/bagnato/innevato/ecc.) mentre le gomme normali offrono un compromesso migliore nelle condizioni di impiego normale.

 

Quali sono le alternative alle gomme invernali

leggi anche

Cassazione: obbligatorio segnalare l’autovelox sulle auto dei vigili

Al posto degli pneumatici invernali, è possibile montare le cosiddette gomme “all season” o, in italiano, ”4 stagioni”. Si tratta di pneumatici che sono validi per tutto l’anno perché adatte, secondo i costruttori, alle alte e basse temperature, a ogni condizione meteo e del manto stradale. Possono circolare sulle strade in cui vige l’obbligo delle gomme invernali, senza effettuare il cambio pneumatici, anche gli automobilisti che hanno nella propria vettura le catene da neve.

A quanto ammontano le multe

Chi viene individuato dalle forze dell'ordine senza le regolari gomme invernali può essere sanzionato dalle forze dell’ordine con una multa da 41 a 168 euro, se su una strada del centro abitato, e da 84 a 355 euro se su strade extraurbane e autostrade. Può essere, inoltre, disposto il fermo del veicolo fino alla messa in regola delle gomme. In caso di recidiva prevista anche la decurtazione di 3 punti dalla patente.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24