Nel Pistoiese svastica fatta con le sedie vicino a cippo caduti strage nazifascista

Cronaca

E’ successo a Collodi nel piazzale di una cartiera chiusa da tempo. Il sindaco commenta: “E’ un gesto insopportabile"

Una svastica di grandi dimensioni, composta da una cinquantina di sedie, è stata ritrovata nel piazzale di una cartiera chiusa da tempo nella frazione di Collodi a Pescia, vicino a Pistoia,  a pochi metri da un cippo che ricorda i caduti di un eccidio nazifascista. 

Il sindaco

A darne notizia è il stato sindaco facente funzioni di Pescia Guja Guidi che ha parlato di "gesto insopportabile, specialmente se pensiamo che a pochi metri ci sono i nomi di chi è stato ucciso barbaramente in nome di questo simbolo che porta alla mente solo tragedie e lutti".Sindaco che poi aggiunge: " Mi auguro che vengano trovati i responsabili e che ci siano giuste condanne, non solo morali. Gli autori, se volevano fare una goliardata, potevano scegliere ben altre immagini"

Le reazioni

A parlare anche il consigliere regionale Pd, originario di Pescia, Marco Niccolai: “Si tratta di un gesto ignobile, un messaggio che inquieta in questo momento di rigurgiti neofascisti, in un luogo simbolo della nostra memoria democratica: ogni anno proprio lì commemoriamo le vittime dell'eccidio perpetrato dai nazifascisti il 26 luglio 1944. Mi auguro che le forze dell'ordine riescano a individuare quanto prima i responsabili”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24