Covid, news. Da ministero Salute via libera a terza dose per fragili di ogni età e over 60

©Getty

La decisione arriva alla luce delle ultime deliberazioni di EMA e riguarda chi ha completato il primo ciclo da almeno sei mesi. Nell'ultimo bollettino: 3.023 contagi e 30 morti, 271.566 tamponi processati. Scendono terapie intensive (-20) e ricoveri ordinari (-82). Continua il calo dell'incidenza, 34 casi settimanali per centomila abitanti contro i 37 di 7 giorni fa, secondo il monitoraggio settimanale. Tutta Italia in zona bianca

1 nuovo post

 Sud Sudan, parte la campagna di immunizzazione con Johnson&Johnson

 Il ministero della Salute del Sud Sudan ha avviato la campagna di immunizzazione anti-Covid con il vaccino monodose prodotto da Johnson & Johnson, come riporta la Bbc, che ricorda il vantaggio dell'assenza del richiamo. Il Sud Sudan ha ricevuto il mese scorso la prima consegna di poco più di 150 mila dosi di J&J, donate dal governo degli Stati Uniti nell'ambito dell'iniziativa Covax, pensata per garantire l'accesso del vaccino ai Paesi a basso reddito. Tale spedizione rappresenta finora la più grande di quelle ricevute dal Paese. Oltre 80 mila persone sono state vaccinate con AstraZeneca, la gran parte delle quali uomini. Victoria Anib Majur, sottosegretaria del ministero della Salute, ha esortato le donne a fare il vaccino, che ha definito "sicuro ed efficace: voglio confutare le voci secondo cui la vaccinazione provoca infertilita'", ha aggiunto. A oggi meno dell'1% della popolazione nazionale è stata immunizzata. "Il vaccino Johnson & Johnson e' davvero un punto di svolta per il Sud Sudan, perché è un vaccino a dose singola e sarà in grado di essere distribuito nelle aree remote", ha affermato William H. Boyle, vice responsabile della missione degli Stati Uniti a Juba.
- di Redazione Sky TG24

Alto Adige, il 64,4% della popolazione totale è immunizzata

In Alto Adige il 64,4% della popolazione totale è da considerarsi completamente immunizzata contro il Covid-19. Su circa 530mila abitanti, 344.339 sono le persone vaccinate. Se si prende in considerazione la popolazione vaccinabile della provincia, il valore sale al 73,4%. In provincia di Bolzano sono state inoculate complessivamente 671.297 dosi di vaccino. Nella settimana dal 30 settembre a ieri sono state iniettate 5.647 prime dosi. Il 68% della popolazione totale ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino. Le dosi di richiamo (terza dose) sono state in totale 1.177 ed offerte agli over 80 e alle persone con gravi patologie. 
- di Redazione Sky TG24

Molise, indice Rt risale a 0,91

 In Molise secondo il secondo il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità l'indice Rt della regione risale a 0,91 (era 0,44 venerdì scorso). L'incidenza dei nuovi casi su 100mila abitanti è invece a 10, tra le più basse d'Italia. Stabile la situazione dei ricoveri: il tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva è fermo al 3%, quello in area medica all'1%.
 
- di Redazione Sky TG24

Alto Adige, 67 i nuovi casi e nessun decesso

 In Alto Adige sono 67 i nuovi casi di Covid-19 su 5.188 tamponi processati nella giornata di ieri. Il bollettino odierno non comunica nuovi decessi collegati al coronavirus per un dato che resta di 1.195 da inizio pandemia. In leggero calo il numero dei pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri che da 26 scende a 23 mentre 6 restano quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. Su 242.267 persone sottoposte a tampone molecolare, 51.090 sono risultate positive. Le persone positive al test antigenico sono 28.229. I guariti totali sono 77.282. Per quanto
concerne la scuola, gli alunni attualmente positivi sono 58 e 8 sono gli insegnanti. Le classi messe in quarantena perché sono stati confermati due o più casi positivi sono 19. 
- di Redazione Sky TG24

Liguria, 70 i nuovi casi e un decesso

 Sono 70 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 2.725 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 4.194 tamponi antigenici rapidi. È quanto riporta il report diffuso da Regione Liguria. Ad oggi risultano 56 persone ricoverate, 1 in più di ieri. Di queste, 6 sono in terapia intensiva. Il bollettino riporta un nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza salgono a 4.414. 
- di Redazione Sky TG24

 Piemonte, l'84% dei pazienti in intensiva non è vaccinato

 In Piemonte, l'84% dei pazienti Covid in questo momento ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato. Dei 19 ricoveri attuali in terapia intensiva, in particolare, 16 riguardano pazienti non vaccinati, 7 uomini e 9 donne, altri tre sono invece pazienti vaccinati, ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse - 2 uomini e 1 donna. Dei 154 ricoveri in terapia ordinaria, invece, i pazienti non vaccinati sono 76.
- di Redazione Sky TG24

Crisanti: "Io ho già fatto la terza dose, ma va fatta a tutti entro 3 mesi"

 "Io ho già fatto la terza dose, a Padova, la scorsa settimana". Lo annuncia a 'Un Giorno da Pecora' su Rai Radio1, il virologo Andrea Crisanti ribadendo la sua teoria, già anticipata all'Adnkronos Salute, secondo cui "dobbiamo fare la terza dose del vaccino entro due o tre mesi, sistematicamente, a quante più persone possibili" perché "la protezione dura sei o sette mesi dalla seconda dose" e se non la facciamo rischiamo di ritrovarci a breve come l'Inghilterra che, a suo dire, sta pagando lo scotto di essersi vaccinata prima di noi perdendo quindi prima gli effetti protettivi del vaccino. Quanto al via libera alla riapertura delle discoteche con una capienza del 50% al chiuso, Crisanti resta freddo: "Sono l’ambiente migliore per favorire la trasmissione - ricorda - ma vediamo come va, potenzialmente si può fare una prova, visto che trasmissione ora è bassa. Certo - ha concluso - sarebbe stato meglio riaprirle al 30%”.
 
- di Redazione Sky TG24

Brasile, protesta a Copacabana contro Bolsonaro per i morti per Covid

La ong Rio de Paz ha organizzato oggi sulla spiaggia di Copacabana, a Rio de Janeiro, una protesta contro il governo brasiliano per i quasi 600 mila morti legati al coronavirus. In tutto 600 fazzoletti bianchi sono stati posati sulla sabbia per asciugare "le lacrime perdute" dai parenti delle persone decedute dal marzo 2020. "La maggior parte della colpa ricade per primo sul governo federale, per la mancanza di empatia del presidente Jair Bolsonaro, che non ha incoraggiato l'uso delle mascherine", ha affermato il leader della ong, Antonio Carlos Costa. "Il governo non è stato in grado di creare un gabinetto di crisi, insieme ai governatori, per combattere la pandemia", ha aggiunto Costa. Insieme ai fazzoletti, sono state collocate bandiere brasiliane e una coperta con la domanda: "Chi è responsabile di questa tragedia?". I fazzoletti oggetto della protesta saranno consegnati il 19 ottobre alla Commissione parlamentare d'inchiesta (Cpi) sulla pandemia istituita ad aprile al Senato e che, a lavori conclusi, dovrebbe inserire quasi sicuramente Bolsonaro tra gli indagati.
- di Redazione Sky TG24

Ordine Novara sospende 20 medici non vaccinati

Sono un ventina i medici non vaccinati contro il Covid sospesi dall'Ordine provinciale di Novara, a seguito delle segnalazioni di legge. Lo ha reso noto il presidente Federico D'Andrea. A inizio settembre l'Ordine aveva avviato una trentina di procedimenti a carico dei medici che non avevano provveduto alla vaccinazione. Intanto è partita una nuova campagna di sensibilizzazione rivolta a tutta la popolazione, che invita a vaccinarsi. I poster evocano malattie ed epidemie del passato, come la difterite o il vaiolo, che ha mietuto 300 milioni di vittime solo nel XX secolo. "Con la campagna - spiega D'Andrea - abbiamo voluto ricordare a tutti come la vaccinazione sia una conquista della scienza al servizio dell'umanità e abbia permesso di porre fine a malattie mortali o invalidanti. Come è accaduto in passato per queste malattie, oggi il vaccino contro il Covid-19 ci permetterà di tutelare la vita e la salute di tutti e di uscire finalmente dall'incubo pandemico".
- di Redazione Sky TG24

Puglia, 113 i nuovi positivi e 4 i decessi

Su 11.664 test eseguiti in Puglia sono risultate positive oggi al Covid 113 persone, quattro sono invece i decessi. Il tasso di positività è dello 0.97%. La provincia con il maggior numero di contagi è Bari (39). Sono 2.410 i pazienti attualmente positivi, 135 quelli ricoverati in area non critica, 20 in terapia intensiva.
- di Redazione Sky TG24

Friuli Venezia Giulia, 68 i nuovi contagi e non si registrano decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 68 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,29% .Non si si registrano decessi; scendono a 7 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 37. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.825. I totalmente guariti sono 109.504, i clinicamente guariti 50, mentre quelli in isolamento scendono a 860. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.283 persone (il totale dei casi e' stato ridotto di tre unità a seguito della revisione di altrettanti test positivi). Infine non è stata rilevata alcuna positività né all'interno del Sistema sanitario regionale né tra gli ospiti e gli operatori delle strutture per anziani. 
- di Redazione Sky TG24

Sicilia, 469 i nuovi positivi e 3 i morti

Sono 469  i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia (ieri erano 245) a fronte di 14.977 tamponi processati. L'incidenza sale al 3,1% ieri era 1,6%. L'isola torna in testa ai contagi giornalieri, al secondo posto con 338 c'è il Veneto. Gli attuali positivi sono 11.198 con una diminuzione di 582 casi. I guariti sono 1048 mentre si registrano altre 3 vittime che portano il totale dei decessi a 6.880. Sul fronte ospedaliero sono adesso 405 i ricoverati, 10 in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 40, 5 in meno rispetto a ieri.
 
- di Redazione Sky TG24

Rezza: "A breve circolare con ulteriori indicazioni sulla terza dose"

 "L'orientamento che abbiamo tenuto in Italia è stato quello di offrire la dose booster di vaccino anti Covid agli over 80, agli ospiti delle Rsa e poi agli operatori sanitari a partire dagli over 60, più esposti al rischio. Naturalmente è importante assicurare questa possibilità a tutti gli operatori sanitari per proteggere loro stessi ma anche per proteggere eventuali pazienti fragili con cui possono venire in contatto. È possibile che nelle prossime ore, o comunque a breve, venga emanata una nuova circolare che dia indicazioni più precise che riguarderanno anche i pazienti iperfragili e vedremo come regolarci con le fasce di età". Lo ha annunciato il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, rispondendo a una domanda durante la conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Covid della Cabina di regia.
- di Redazione Sky TG24

Lombardia, 293 i nuovi positivi e 2 i decessi

Con 49.782 tamponi effettuati è di 293 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività stabile allo 0,5%. In calo i ricoveri in terapia intensiva (-3, 60) e nei reparti (-15, 334). Sono tre i decessi che portano il totale a 34.078 morti da inizio pandemia.
 
- di Redazione Sky TG24

Il bollettino di oggi: 3.023 nuovi casi e 30 decessi

In lievissima risalita la curva epidemica in Italia: sono 3.023 i casi di oggi contro i 2.938 di ieri con un tasso di positività che dall'1% sale all'1,1% (a fronte di 271.566 tamponi di oggi, rispetto ai 297.356 di ieri). Trenta i decessi (ieri 41) per un totale di 131.228 vittime dall'inizio dell'epidemia. Prosegue costante il calo dei ricoveri: le terapie intensive sono 20 in meno (ieri -12) con 17 ingressi del giorno, e scendono a 383, mentre i ricoveri ordinari sono 82 in meno (ieri -48 in meno), 2.742 in tutto. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.
- di Redazione Sky TG24

Il bollettino di oggi: tasso di positività all'1,1%

- di Redazione Sky TG24

Il bollettino di oggi: 30 decessi nelle ultime 24 ore

- di Redazione Sky TG24

Il bollettino di oggi: 271.566 tamponi processati

- di Redazione Sky TG24

Il bollettino di oggi: 3.023 nuovi contagi

- di Redazione Sky TG24

Piemonte, 118 nuovi contagi e 2 decessi

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 118 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 45 dopo test antigenico), pari allo 0.5% di 23.423 tamponi eseguiti, di cui 19.458 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa quindi 384.295. Sono 2 i decessi di persone positive al test del Covid-19, con il totale che diventa quindi di 11.776 deceduti. I pazienti guariti diventano complessivamente 369.160 (+117 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 19 (-1 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 154 (-7 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.186 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 7.300.152 (+ 23.423 rispetto a ieri), di cui 2.213.733 risultati negativi.
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24