Concorso Sud per 2.800 tecnici nella P.A., nuovo ciclo di prove dal 22 giugno: le date

Cronaca
©IPA/Fotogramma

Ampliata la platea delle selezioni “in ragione della bassa partecipazione degli 8.582 candidati ammessi”. Test al via con due sessioni al giorno nelle sei regioni già individuate per il primo ciclo: Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Sardegna. La prova scritta, sempre digitale, dura un'ora ed è composta da 40 domande specifiche per ognuno dei cinque profili richiesti

Nuovo ciclo di selezioni per il Concorso Sud, finalizzato all'assunzione a tempo determinato di 2.800 tecnici nelle amministrazioni del Mezzogiorno. Dopo la prima tornata di esami, il ministero della Pubblica amministrazione ha fatto sapere che “dal 22 giugno saranno convocati per la prova scritta anche gli altri circa 70mila candidati che avevano presentato domanda di partecipazione e per i quali era stata già effettuata la valutazione dei titoli". Si procederà con due sessioni al giorno nelle sei regioni già individuate per il primo ciclo di selezioni - Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Sardegna - e, se necessario, anche in altre sedi.

L’ampliamento della platea

approfondimento

Concorsi pubblici 2021, la riforma Brunetta è legge: cosa cambia

Il ministero ha deciso di ampliare la platea del concorso “in ragione della bassa partecipazione degli 8.582 candidati ammessi, inferiore al 65% in media e addirittura inferiore al 50% in alcune regioni, e della assoluta necessità di garantire l'interesse pubblico di vedere ricoperte tutte le 2.800 posizioni ricercate”. “Il Dipartimento - si legge - ha decretato una modifica del bando, superando ed eliminando il limite originariamente fissato per l'ammissione alla prova scritta, pari a tre volte il numero dei posti messi a bando più gli ex aequo”.

La prova scritta

leggi anche

Concorsi pubblici 2021, oltre 125mila posti disponibili: i bandi

La nuova prova scritta, sempre digitale, della durata di un'ora e composta da 40 domande specifiche per ognuno dei cinque profili (esperto amministrativo-giuridico; esperto in gestione, rendicontazione e controllo; esperto tecnico; esperto in progettazione e animazione territoriale; analista informatico), potrà essere sostenuta dai candidati che non hanno già sostenuto le prove in questi giorni. Resta valido, spiega inoltre il ministero della Pa, il termine originariamente previsto per la conclusione del concorso: la pubblicazione delle cinque graduatorie finali, una per profilo, e le assunzioni dei vincitori che avverranno entro luglio.

Il calendario

Le prove scritte si svolgeranno nei giorni 22, 23, 24, 25, 28 e 29  giugno 2021 nelle seguenti sedi:

  • LAZIO: Nuova Fiera di Roma, Via Portuense, 1645, ingresso EST, Pad.1 in via A.G.Eiffel), ROMA;
  • CAMPANIA: Mostra d'Oltremare, ingresso viale John Fitzgerald Kennedy, 54, NAPOLI; 
  • CALABRIA: Fondazione Mediterranea Terina Onlus, Area ex Sir, Dipartimento 15, LAMEZIA TERME (CZ);
  • PUGLIA: Fiera del Levante - Lungomare Starita n. 4, BARI
  • SARDEGNA: Fiera di Cagliari, Viale Armando Diaz, ingresso Pad.1, P.zza Marco Polo, CAGLIARI
  • SICILIA: Centro Commerciale Fiera del Sud, Viale Epipoli, 250, SIRACUSA -  Le Ciminiere, Viale Africa 12, CATANIA

Nei giorni 28 e 29 giugno 2021, per motivi organizzativi, i residenti nel Lazio, nelle altre regioni del Centro-Nord e all’estero saranno convocati presso la sede individuata nella regione Emilia Romagna: Bologna Fiere – Viale della Fiera, 20 – BOLOGNA. Ogni candidato è convocato in base alla provincia di residenza. Si evidenzia che i residenti in Basilicata sono convocati insieme ai residenti in Puglia presso la sede individuata nella Regione Puglia.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24