Scuola, hackerato registro elettronico: black out da prima di Pasqua

Cronaca

Da alcuni giorni non si ottiene nessuna risposta dalla piattaforma: Axios, il primo fornitore di questo tipo di servizi in Italia, ha fatto sapere di aver subito un attacco hacker. I problemi sono in via di soluzione e il servizio dovrebbe essere disponibile da giovedì mattina

Disagi informatici nel giorno del rientro a scuola con le lezioni in presenza per circa 5,6 milioni di alunni. Il registro elettronico è andato fuori uso a causa di un attacco hacker e sarà ripristinato con tutti i suoi servizi entro la mattina di domani. Lo ha comunicato la società Axios, che rifornisce il servizio in Italia nel 40% delle scuole italiane. (Covid, oggi si torna a scuola: sei alunni su dieci a lezione in presenza)

Piattaforma disponibile da giovedì

Sul sito https://axiositalia.it/  la società si scusa per il disagio e fornisce le istruzioni per gestire il registro di emergenza del protocollo. L’attacco hacker ha inibito l’accesso al registro elettronico da sabato 3 aprile. La piattaforma dovrebbe essere totalmente disponile da domani mattina.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.