Scuola, al via i test Invalsi per 500mila maturandi: le prove svolte su pc in presenza

Cronaca
©Ansa

Le materie sono italiano, matematica e inglese. I test vengono organizzati dalle scuole in autonomia e prevedono piccoli gruppi di studenti. Si svolgeranno fino al 31 marzo. L'esito non sarà vincolante per l'ammissione alla maturità

Partono da oggi i test Invalsi di italiano, matematica e inglese (lettura e ascolto) nelle quinte superiori per i 500mila ragazzi che faranno gli esami di maturità. I test saranno in presenza e saranno organizzati dalle scuole in autonomia, prevedendo piccoli gruppi di studenti fino al 31 marzo. Per le prove suppletive per l'ultimo anno delle superiori c'è tempo fino al 21 maggio. L'esito non sarà vincolante per l'ammissione agli esami di Stato al via il prossimo 16 giugno.

I test tutti in presenza

approfondimento

“Ragazzi interrotti”, l’approfondimento di Sky TG24 su generazione Dad

In seconda elementare le prove saranno su carta e inizieranno il 6 maggio; in quinta  elementare prove cartacee dal 5 maggio. In terza media le prove saranno al computer e la data di inizio è il 7 aprile. In seconda superiore - sempre su pc - le prove inizieranno il 10 maggio. I test si svolgono tutti in presenza.

Gli auguri della presidente Invalsi

"Faccio i migliori auguri agli studenti: a loro dico che faranno un lavoro interessante per loro stessi ma anche per gli altri - dice Anna Maria Ajello presidente Invalsi -. "Dalle informazioni che arriveranno, avremo un primo dato importante, senza colpevolizzare nessuno per i tanti eventi contrari che ci hanno colpito in questi mesi. Con queste prove avremmo infatti i primi dati attendibili per poter dire cosa è successo e come e dove dovremo recuperare. È dunque anche un atto generoso quello di svolgere queste prove, per aiutare a comprendere l'ampiezza del gap di apprendimento".

Cronaca: i più letti