Conte torna all'università. Lezione su tutela della salute ed economia durante la pandemia

Cronaca

L'ex presidente del Consiglio torna in cattedra dopo l'esperienza politica, con una lezione a distanza dal titolo "Tutela della salute e salvaguardia della economia: lezioni dalla pandemia". Ottomila collegati per sentirlo, ma fuori dal rettorato scoppia la contestazione

L'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte è tornato in cattedra, sebbene a distanza, con una lezione tenuta all'Università di Firenze. "Questa giornata segna il mio ritorno nella comunità accademica fiorentina nella quale ho trascorso lunghi anni - ha detto Conte -. Esperienza che mi ha arricchito enormemente, anche dal punto di vista umano. Ho accolto con gioia e emozione l'invito a tenere questa lezione. È una lezione che dedico a tutti gli studenti con l'auspicio che possiate affinare le vostre idee e progetti di vita". La lezione si intitola 'Tutela della salute e salvaguardia della economia: lezioni dalla pandemia' e si è svolta in diretta streaming dall'Ateneo di Firenze. Oltre 8mila le persone collegate sulla pagina Youtube dell'Ateneo fiorentino per seguirla.

I saluti del rettore

leggi anche

Conte, l’ex premier torna all'Università a Firenze ma è senza cattedra

"Con piacere accogliamo il rientro in Ateneo del professor Giuseppe Conte, dopo una complessa e difficile esperienza al servizio del Paese, per la quale mi sento di esprimere un sincero sentimento di apprezzamento e gratitudine", ha detto Luigi Dei, rettore dell'Università di Firenze, introducendo la lezione dell'ex presidente del Consiglio. "Lo saluto e gli do il benvenuto, il bentornato, a nome di tutta la comunità accademica e mio personale. Lunedì prossimo inizieranno le lezioni dei corsi di insegnamento della Scuola di giurisprudenza: possiamo considerare quindi la lezione odierna una sorta di anteprima della ripresa delle attività didattiche. Lo facciamo a distanza, per i motivi che ben conoscete, con l'auspicio che prima possibile si possa tornare all'università che amiamo, quella nelle aule, socializzante e satura di forti interazioni umane".

Contestazione sotto il rettorato

leggi anche

Giuseppe Conte verso candidatura alle elezioni suppletive alla Camera

Alcune decine di persone si sono però radunate in piazza San Marco, sotto al rettorato, per contestare l'ex premier. "Non vogliamo Conte all'università, vogliamo l'università aperta". La protesta,  organizzata dagli studenti del Collettivo di Scienze Politiche dell'Università di Firenze, vede la partecipazione anche di esponenti del comitato 'Priorità alla scuola'. Gli universitari, che chiedono il ritorno alla didattica in presenza hanno esposto uno striscione che recita: "Conte e Dei i vostri teatrini non garantiscono il diritto allo studio". Il professore Conte dopo l'incontro con il rettore. Secondo i manifestanti "invece di prodigarsi tanto nell'elogio di chi ha contribuito a distruggere il nostro sistema formativo, rettore e compagnia dovrebbero programmare un rientro in sicurezza per tutti, non tenendoci ancora nel ricatto della scelta fra diritto allo studio e diritto alla salute".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.