Venezia, acqua alta a 138 centimetri e città allagata. Mose in funzione nella notte. VIDEO

Cronaca

La città lagunare sta affrontando l’emergenza senza difese. Il Centro maree, che ha rivisto in giornata la portata del fenomeno, prevede un picco eccezionale di 145 cm nel pomeriggio. Anche nei prossimi giorni le condizioni meteo saranno favorevoli ad altri episodi di acqua alta

L'acqua alta a Venezia ha toccato una massima di 138 centimetri, con parte della città allagata. La rilevazione è riferita al punto mareografico di Punta della Salute. In questo momento il Mose non è attivo (FOTO).

Mose in azione sopra i 130 cm

Le barriere non vengono alzate quando la marea prevista è inferiore ai 130 cm. Inizialmente la portata dell’acqua alta doveva essere di 125 cm invece il meteo è peggiorato. In base alle analisi e le previsioni del Centro maree per tutta la settimana la città di Venezia sarà interessata dal fenomeno dell’acqua alta.

Procuratore San Marco: la situazione è drammatica

approfondimento

A Venezia acqua alta ma Mose in funzione solo nella notte. FOTO

Carlo Alberto Tessein, Procuratore della Basilica di San Marco ha annunciato che "la situazione è terribile con l'acqua salita in maniera drammatica. Se il livello sale ancora - ha aggiunto - andranno sottoacqua anche le cappelle interne con enormi danni per l'edificio".

Sindaco Venezia, stanotte alziamo il Mose

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro annuncia che "il Mose è in preallarme" sulla base delle previsioni meteo, che danno per mercoledì mattina una massima di marea di 120 centimetri. "Speriamo che si scarichi in mare l'acqua della laguna  - aggiunge - per poter alzare il Mose verso mezzanotte e mezzo o l'una"

Quando l’acqua alta diventa realmente pericolosa

La pericolosità dell’acqua alta, come per tutti gli eventi naturali, dipende da intensità e durata. Sotto gli 80 cm la marea è normale.  A 110 cm, la marea viene definita sostenuta con il 15% della città invasa dall’acqua. A 130 cm la marea diventa molto sostenuta, il disagio è pesante e il 40% della superficie cittadina è allagata. A 140 cm il fenomeno è definito eccezionale con disagio molto pesante per i cittadini. In questo caso si registrano circa 60 cm di acqua a Piazza San Marco (uno dei punti più bassi della città) e allaga circa il 54% del centro storico. Maree superiori si verificano raramente e aumentano esponenzialmente i problemi e i disagi.

Cronaca: i più letti