Venezia, entra in funzione il Mose: città all'asciutto

Cronaca
©Ansa

La massima marea prevista è di 120 centimetri. Dopo il sollevamento di tre boccaporti il livello nella laguna interna è di 60 centimetri. A causa dei forti venti di bora nella città di Chioggia si prevedono fino a 30 centimetri in più

Il Mose è stato sollevato questa mattina a Venezia per proteggere la città dall'acqua alta che in mare raggiungerà una massima di circa 120 centimetri verso le 10.45. Con il sistema sollevato attualmente, spiega il Centro maree del Comune, il livello dell'acqua è di 107 centimetri oltre le dighe, i 60 invece nella laguna interna, ovvero la minima toccata verso le 5, e la città storica è quindi all'asciutto. Più importante il fenomeno a Chioggia, dato che soffia vento di bora, non di scirocco: oltre le barriere del Mose il mare è a 111 centimetri, in città il livello è a 90 centimetri. Per il fine settimana è in arrivo una seconda perturbazione che porterà la marea a raggiungere valori elevati anche nelle giornate di sabato e domenica.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.