Clochard bruciato nel veronese, tre condanne all'ergastolo

Cronaca

Il senzatetto, aggredito alla stazione di Villafranca, era morto dopo due mesi di agonia. Le motivazioni della sentenza saranno pubblicate tra 60 giorni, ma i difensori preannunciano già il ricorso in appello

Tre condanne all’ergastolo per i tre imputati per l’omicidio di Vasile Todirean, il senzatetto romeno bruciato l'8 luglio 2019 alla stazione di Villafranca di Verona e morto dopo due mesi e mezzo di agonia. La sentenza, emessa ieri sera a tarda sera dalla Corte d'Assise di Verona, ha accolto in pieno le richieste del pubblico ministero.

L'omicidio del branco

approfondimento

Morto clochard bruciato dopo pestaggio

L'omicidio venne compiuto dal "branco" per futili motivi (una sigaretta negata) e la vittima venne brutalmente picchiata prima di essere data alle fiamme con un accendino. Liliano Bosoni, 64 anni, il romeno Cristian Tuca, 60 anni, entrambi senza fissa dimora, e il villafranchese Eros De Mori, 43 anni, sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio pluriaggravato. I giudici hanno riconosciuto anche il risarcimento provvisionale alle parti civili, uno zio della vittima e il Comune di Villafranca. Le motivazioni della sentenza saranno pubblicate tra 60 giorni, ma i difensori preannunciano già il ricorso in appello. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.