Rimini, stupra la cugina di 12 anni che rimane incinta: fermato 23enne

Cronaca

L'accaduto è stato scoperto quando la bambina era all’ottavo mese di gravidanza. I genitori della 12enne, insospettiti da un rigonfiamento dell’addome, avevano portato la figlia ad una visita dal pediatra. Da qui è stata ricostruita l’agghiacciante vicenda: stuprata dal cugino 23 enne in un momento in cui il giovane era stato chiamato ad accudirla

Un 23enne è stato fermato dai carabinieri di Riccione con le accuse di violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minori. Tutto ha avuto origine il 4 novembre scorso quando i genitori di una bambina di 12 anni residenti nel Riminese, e di origine peruviane, si erano rivolti ai carabinieri per denunciare quello che avevano scoperto con una visita dal pediatra. Il medico insospettito da un rigonfiamento all'addome, aveva infatti sottoposto la bambina a ulteriori accertamenti scoprendo l'avanzata gravidanza. La bambina, a quel punto, ha raccontato tutto quello che era accaduto, del cugino più grande e dei pomeriggi da soli in casa. I carabinieri hanno scoperto abusi anche nei confronti di un'altra cugina, sempre di 12 anni.

L’indagato in fuga

L'indagato nel frattempo si è dato alla fuga nascondendosi da alcuni parenti a Firenze ma è stato rintracciato dai militari e si trova ora nel carcere fiorentino di Sollicciano in attesa della convalida.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.