Aeroporto di Milano Linate, le novità: riconoscimento facciale e tac ai bagagli

Cronaca

Alberto Giuffrè

Ecco come lo scalo milanese cerca di rendere l’esperienza dei viaggiatori touchless, cioè con meno contatti possibili. VIDEO - FOTO

Dal riconoscimento facciale a un nuovo, sofisticato, sistema di controllo bagagli. L’aeroporto di Milano Linate cerca di adattarsi al periodo che stiamo vivendo rendendo l’esperienza del viaggiatore touchless, cioè con meno contatti possibili (guarda il video in alto).

La tac ai bagagli a mano

Trolley e zaini vengono adesso sottoposti a una tac che riconosce un contenuto sospetto. Insomma, non occorre più tirare fuori computer, tablet e liquidi come accadeva con i raggi X. Che vuol dire meno code e meno utilizzo di vaschette. Le stesse vaschette vengono frequentemente sanificate con lampade Uvc (FOTO). 

Il riconoscimento facciale

approfondimento

Aeroporto Milano Linate, le tecnologie per viaggi più sicuri. FOTO

A questa tecnologia si aggiunge poi il riconoscimento facciale, inaugurato a febbraio, in tempi non sospetti. Prima dell’ingresso ai controlli, si può passare davanti a un totem dove il proprio volto viene associato alla carta d’imbarco e al documento d’identità. Rendendo superfluo sia il pezzo di carta che la sua versione digitale. Nel rispetto della privacy, i sensori non fanno una foto ma registrano il cosiddetto “template del viso”. Per accedere ai controlli e al momento dell’imbarco basta così abbassare momentaneamente la mascherina ed essere riconosciuti. 

Il crollo dei passeggeri

Tecnologie e novità che al momento soltanto in pochi sono in grado di sperimentare. Nel mese di settembre, rispetto all’anno precedente, gli aeroporti italiani hanno fatto registrare un 70% in meno di passeggeri. “Ci aspettiamo un ritorno ai numeri pre covid tra il 2024 e il 2026”, ha detto a Sky TG24 Armando Brunini, Amministratore Delegato di Sea, la società che gestisce gli scali milanesi: “Saranno tempi di crisi che dovremo affrontare con determinazione e creatività, cercando di resistere per poi trasformare le nostre realtà a uno scenario nuovo”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24