Covid, a Genova limitazioni alla mobilità dalle 21 alle 6 del mattino

Cronaca

Nuova ordinanza che estende i divieti che fino ad oggi valevano solo per alcuni quartieri. Non si potrà passeggiare, ma ci si potrà spostare in macchina, in moto o andare a correre senza bisogno di autocertificazione. Il sindaco Bucci: "Non chiamatelo coprifuoco"

Niente passeggiate serali a Genova. È quanto prevede la nuova ordinanza anti-contagi del sindaco di Genova Marco Bucci che entra in vigore stasera e impone dalle 21 alle 6 del mattino limitazioni alla mobilità delle persone, misura che fino a oggi era destinata esclusivamente ad alcuni quartieri. La decisione del Comune è arrivata dopo l'ok del prefetto Carmen Perrotto (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - MAPPE E GRAFICI).

Bucci: "Non si tratta di un coprifuoco"

approfondimento

Nuovo dpcm, la bozza: bar e ristoranti chiusi dopo le 18 e la domenica

Ad annunciare l’ordinanza è stato lo stesso Bucci a margine del Consiglio comunale. "Non si tratta di un coprifuoco - sottolinea -. Questo deve essere chiaro, l'obiettivo è quello di azzerare le possibilità di assembramento, e quindi come già nei giorni scorsi sarà possibile spostarsi per andare a trovare un parente, un amico o per andare a casa o al lavoro, ma non si potrà circolare senza motivo". Bucci ha chiarito che le limitazioni alla mobilità "non saranno applicate a chi si sposta in auto o in moto. Si potrà andare a correre e non ci sarà "bisogno di autocertificazione". Come già per quella precedente, quindi, anche per questa nuova ordinanza non sarà necessario stampare o avere con sé alcun tipo di modulo come era avvenuto durante il lockdown.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24