Puglia, bimbo di 20 mesi cade in piscina e annega a Palagiano

Cronaca

Tragedia nella giornata di Ferragosto in una villa privata in provincia di Taranto. Secondo una prima ricostruzione, il piccolo sarebbe sfuggito al controllo dei genitori cadendo in acqua. Inutili i tentativi di rianimarlo

Tragedia in Puglia nella giornata di Ferragosto. Un bimbo di 20 mesi, originario di Massafra, nel pomeriggio di sabato 15 agosto è annegato dopo essere caduto in una piscina all'interno di una villa privata, nel territorio di Palagiano, in provincia di Taranto. 

Cos'è successo

leggi anche

Ferrara, bambino di 4 anni muore annegato in una piscina

Secondo una prima ricostruzione al vaglio degli inquirenti, il piccolo, una volta sfuggito al controllo dei suoi genitori, sarebbe riuscito a salire su una scaletta alta poco meno di un metro e sarebbe poi caduto in acqua. Inutili si sono rivelati i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118. Sul posto anche i carabinieri di Palagiano e della Compagnia di Massafra. 

L’ultimo saluto

I funerali saranno celebrati nella giornata di domenica. La tragedia ha colpito una famiglia di professionisti molto conosciuta a Massafra. Il padre del bimbo è un agronomo, la madre una commercialista. Dopo l’autopsia il corpo del piccolo è stato restituito alla famiglia per i funerali. 

Cronaca: i più letti