Le previsioni meteo del weekend dall'1 al 2 agosto

Cronaca

Sabato ancora tanto sole con caldo e afa in tutta l'Italia, ma domenica arrivano precipitazioni e temporali al Nord che allevieranno la calura, mentre al Centro e al Sud resterà il bel tempo.. La situazione cambierà all'inizio della prossima settimana con l'arrivo di vortice atlantico che porterà forti precipitazioni, con fenomeni anche estremi, e un deciso calo delle temperature

Nel weekend il caldo continuerà a farla da padrone sull'Italia, anche se a partire da domenica nel nord del Paese arriverà una perturbazione atlantica che porterà temporali e piogge e un deciso abbassamento delle temperature. al Centro e al Sud, invece, il caldo imperverserà anche nella giornata di domenica. Le condizioni meteo cambieranno radicalmente all'inizio della prossima settimana con l'arrivo di un vortice atlantico sull'Italia che causerà una fase di maltempo con temporali localmente anche molto forti. (LE PREVISIONI).

Sabato bollino rosso per il caldo in 14 città

approfondimento

Ondata di caldo: il decalogo del Ministero per resistere all'afa

Il bollettino sulle ondate di calore pubblicato sul portale del Ministero della Salute ha stabilito il bollino rosso e la massima allerta per sabato, in 14 città italiane. In particolare, il livello 3 di allerta, corrispondente al bollino rosso, è previsto per domani a Bologna, Bolzano, Brescia, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Torino, Verona e Viterbo. Tra queste, le 4 città che passano dal bollino arancione di oggi al rosso di domani sono Brescia, Latina, Verona e Viterbo. Domenica, invece, le città da bollino rosso saranno 12: Ancona, Bologna, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Pescara, Rieti, Roma e Viterbo.

Le previsioni di sabato 1 agosto

Sabato ancora caldo intenso e afa a causa dell'anticiclone africano che si è stabilito sull'Italia da qualche giorno. Al Nord giornata ampiamente soleggiata con tendenza a maggiore variabilità su Alpi e Nord Appennino con qualche rovescio o locale temporale. Temperature senza variazioni, massime tra 31 e 37. Picchi di 37 gradi a Torino, 36 a Milano, fino a 39 gradi a Bologna. Al Centro avvio di giornata con sole protagonista, nel pomeriggio aumenta l'instabilità sull'Appennino, con rischio di temporali. Temperature stabili, massime tra 32 e 38 ma picchi fino a 40 gradi a Firenze. 37 gradi a Roma e Perugia. Al Sud prosegue una fase con cieli sereni e clima caldo, salvo temporali pomeridiani lungo la dorsale appenninica. Temperature stabili, massime tra 33 e 38, con valori fino a 33 gradi a Napoli, 34 gradi a Bari e Palermo e fino a 35 gradi a Cosenza.

Le previsioni di domenica 2 agosto

Domenica il tempo peggiora al Nord con temporali che dall'arco alpino potranno scendere nel corso della giornata sulle medio/alte pianure. Caldo intenso su tutte le altre regioni. Al Nord  fenomeni instabili al mattino, confinati lungo i settori alpini centro-orientali. Dopo metà giornata l'instabilità temporalesca raggiungerà le Prealpi, per poi raggiungere anche la Pianura Padana, fino ad arrivare in Veneto. Temperature in calo dove cadrà la pioggia, fino a 35 gradi a Milano e Torino, punte di 38 gradi a Bologna. Al Centro tempo che rimane decisamente stabile e soleggiato su tutte le regioni, e ancora molto caldo ovunque. Temperature con punte di 39 gradi a Firenze, 35 a Roma e 37 gradi a Perugia. Anche al Sud tanto sole su tutte le regioni, grazie alla costante presenza di un moderato campo di alta pressione. Temperature

con valori massimi fino a 33 gradi a Palermo, fino a 34 gradi a Napoli e Catanzaro.

La prossima settimana

Da lunedì un vortice ciclonico, spinto da correnti di origine atlantica, riuscirà a far breccia nell'anticiclone che l'ha fatta da padrone nell'ultima settimana. Arriva quindi una nuova fase di maltempo. E non è esclusa la possibilità di eventi estremi come grandinate e nubifragi, in particolare tra basso Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Piogge e rovesci interesseranno entro la serata anche Liguria, Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige. Andrà meglio sul resto dell'Italia, salvo per un aumento della nuvolosità su buona parte del Centro. L'arrivo del vortice porrà fine all'ondata di caldo, con le temperature che scenderanno di diversi gradi, riportandosi su valori più vicini o anche leggermente al di sotto della media.

Cronaca: i più letti