Coronavirus, focolaio nella ditta Bartolini di Bologna: 64 contagiati

Cronaca
©Fotogramma

L’aumento dei contagi nel capoluogo emiliano è dovuto al propagarsi del virus nell'azienda di logistica. Eseguiti screening con tampone su circa 370 persone e altri ne verranno fatti nei prossimi giorni. Un solo paziente è stato ricoverato in ospedale

Sessantaquattro dipendenti della ditta di logistica Bartolini a Bologna sono risultati positivi al Coronavirus. Nei giorni scorsi si erano registrati i primi due casi, mentre il 24 giugno ci sono stati altri 17 contagiati. Tra i lavoratori dell'azienda sono stati effettuati già 370 screening con tamponi e altri dovrebbero essere fatti nei prossimi giorni. Una sola persona è stata ricoverata in ospedale (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE).

Picco dei contagi in un reparto di stoccaggio

leggi anche

Focolaio Mondragone, De Luca: "Esercito in arrivo sul territorio"

Come riporta Il Sole 24 Ore il picco dei casi si sarebbe verificato in un reparto di stoccaggio dove lavorano i magazzinieri della ditta e che è stato chiuso. L’area è già stata sanificata e l'attività lavorativa dell'azienda, che si trova in zona Roveri a Bologna, è stata ridotta al minimo. Tanti sono i dipendenti dell'area finiti in isolamento precauzionale in attesa dei test. Controlli potrebbero essere fatti anche a numerosi lavoratori di alcune cooperative.

64 positivi asintomatici

vedi anche

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

Delle persone risultate positive al Covid-19, si legge ne Il Resto del Carlino,  solo uno presenta i sintomi della malattia mentre gli altri 64 sono asintomatici. L'azienda ha subito manifestato l’intenzione di procedere con test a tappeto, attraverso tamponi a tutti i possibili dipendenti entrati in contatto con i positivi. Si starebbe cercando di capire se la diffusione dei contagi si sia trasformata in un focolaio vero e proprio e se il virus stia circolando anche in altri comparti e non soltanto nel magazzino.

L'azienda: "Ci siamo prontamente attivati con l'Asl"

Bartolini Corriere Espresso fa sapere che si "sta seguendo e gestendo con estrema attenzione l'evolversi della situazione legata al cluster Covid-19 verificatosi nel proprio magazzino di Bologna Roveri, e originato da lavoratori di servizi logistici di magazzino gestiti da una società esterna". La ditta ha scritto anche che "si è prontamente attivata in stretta collaborazione con l'Azienda Sanitaria Locale", facendo uno screening con tampone su circa 370 persone.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.