Coronavirus, sugli aerei sedili anti-Covid invertiti e protezioni trasparenti. VIDEO

Cronaca

Per evitare i rischi di contagio, la proposta dell’azienda Aviointeriors consente di invertire la posizione dei passeggeri delle file centrali. A questo si aggiunge una protezione trasparente, in policarbonato resistente alle fiamme, che isola ciascun passeggero sui lati

Per evitare il più possibile i rischi di contagio da coronavirus all’interno degli aerei, sono diverse le idee in circolazione: tra queste, sono state ideate speciali poltrone anti Covid che consentono di invertire la posizione dei passeggeri delle file centrali per garantire il massimo isolamento. A questo si aggiunge una protezione trasparente, in policarbonato resistente alle fiamme, che isola ciascun passeggero sui lati. Il modello è già stato spedito a un paio di compagnie aeree e a breve sarà pronto per l’impiego (CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI LIVE).

Le poltrone invertite

approfondimento

Coronavirus, ipotesi per nuove regole su aerei: ecco come si volerà

La proposta viene da Aviointeriors, un’azienda italiana specializzata nella realizzazione e certificazione di interni per cabine e sedili sugli aeromobili delle principali compagnie aeree. Si tratta dell’inversione di posizione del posto centrale di una fila di poltrone. Mentre i passeggeri seduti sui posti esterni, lato corridoio e lato finestrino, continueranno a essere posizionati nella direzione di volo come sempre, il passeggero seduto al centro sarà rivolto in senso inverso.

La protezione trasparente

Ogni poltrona, ribattezzata Janus, sarà poi circondata su tre lati da una schermatura di altezza tale da impedire che possibili gocce droplet raggiungano chi occupa i sedili adiacenti. Il Glassafe - questo il nome della protezione - sarà collocato sotto il sedile e deve essere posizionato da ciascun passeggero inserendolo nel poggiatesta.

Cronaca: i più letti