Coronavirus, Mattarella: “Basta paure irrazionali. Grazie a chi è in prima linea”

Cronaca

Le parole del Capo dello Stato in occasione del trentesimo anniversario di Telethon: “Grazie ai medici, gli infermieri, il personale della Protezione civile, i ricercatori, le donne e gli uomini delle Forze Armate e di quelle di polizia”

Un invito alla razionalità e un ringraziamento a chi lavora per contrastare la diffusione del Coronavirus sono arrivati oggi dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "La conoscenza - ha detto - aiuta la responsabilità e costituisce un forte antidoto a paure irrazionali e immotivate che inducono a comportamenti senza ragione e senza beneficio, come avviene talvolta anche in questi giorni". Le parole del Capo dello Stato sono arrivate in occasione del trentesimo anniversario di Telethon al Quirinale  (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - DOMANDE E RISPOSTE SUL CORONAVIRUS).

"Grazie a chi opera in prima linea"

Dal Capo dello Stato è arrivato quindi anche un ringraziamento “a chi sta operando con fatica, con sacrificio, con abnegazione per contrastare il pericolo del coronavirus: i medici, gli infermieri, il personale della Protezione civile, i ricercatori, le donne e gli uomini delle Forze Armate e di quelle di polizia, tutti coloro che in qualche modo si trovano in prima linea". 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.