Alluvione 2008 in Sardegna, conferma assoluzione in appello

Cronaca

Era il 22 ottobre 2008: a Capoterra, in provincia di Cagliari, l'alluvione travolse e uccise quattro persone

Tutti assolti dall'accusa di omicidio colposo e inondazione colposa con formula piena, perchè il fatto non sussiste: è la sentenza di assoluzione confermata anche in appello per l'alluvione del 22 ottobre 2008 a Capoterra (Cagliari), costata la vita a quattro persone. Escono quindi indenni anche dal processo di secondo grado i tre imputati per i quali gli avvocati di parte civile avevano chiesto la riforma e gli enti pubblici che erano stati chiamati al risarcimento. Le assoluzioni riguardano Antonio Deplano e Sergio Virgilio Cocciu, rispettivamente direttore e funzionario del Genio civile, e Sergio Carros della Protezione civile.

Le 4 vittime della tragedia

Dal punto di vista penale la sentenza di assoluzione era già definitiva perchè la Procura non l'aveva impugnata, ma le parti civili ne avevano chiesto la riforma con i legali Alessandro Corrias e Roberto Delogu. In quella tragica giornata di oltre undici anni fa morirono Speranza Sollai, annegata nella sua abitazione, Licia Zucca e suo genero Antonello Porcu, inghiottiti da una piena mentre viaggiavano in auto nei pressi di Poggio dei Pini, e Annarita Lepori, travolta dalla furia del Rio San Girolamo ormai fuori controllo. La sentenza è arrivata dopo un'ora si camera di consiglio.  

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.