Calabria, terremoto di magnitudo 4.0 nel Catanzarese

Cronaca

La scossa è stata registrata una mezz'ora dopo la mezzanotte. Epicentro a una ventina di chilometri dal capoluogo della Regione. Al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose. Chiuse le scuole in alcuni comuni a titolo precauzionale

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 della scala Richter è stata registrata alle 00.37 nel Catanzarese. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 8 chilometri di profondità ed epicentro ad Albi, a circa 20 chilometri dal capoluogo, nella zona della Presila.

Verifiche in corso su eventuali danni

La scossa è stata nettamente avvertita in numerosi centri della provincia, anche sulla costa ionica, ed in alcuni quartieri del capoluogo di regione. Numerose le telefonate ai centralini dei Vigili del fuoco e delle forze dell'ordine, che hanno avviato le verifiche. Secondo quanto riferiscono i pompieri non si registrano al momento segnalazioni di danni. Sono in corso le verifiche anche da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro, che confermano comunque di non avere riscontrato alcun tipo di danno.

Scuole chiuse e stop a treni 

A titolo precauzionale, i sindaci di alcuni comuni della provincia di Catanzaro hanno disposto la chiusura dellle scuole di ogni ordine e grado. I centri interessati dal provvedimento sono quelli della Presila Catanzarese come Albi, Pentone, Magisano e Zagarise. Ferrovie dello Stato ha disposto la sospensione della circolazione ferroviaria per la tratta Soveria Mannelli - Catanzaro Città e Catanzaro Città - Catanzaro Lido. La circolazione riprenderà dopo le opportune verifiche.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.