È morto Emilio Giletti, padre di Massimo: l'imprenditore aveva 90 anni

Cronaca

L'uomo era stato ricoverato d'urgenza negli ultimi giorni del 2019 ed è deceduto la mattina del 4 gennaio 2020. Era il proprietario dell’azienda tessile Giletti S.p.A. con sede nel Biellese. Era anche un appassionato di corse automobilistiche e un ex pilota

È morto a 90 anni Emilio Giletti, padre del giornalista e conduttore televisivo Massimo. L’imprenditore si è spento nella tarda mattinata di sabato, all’ospedale di Novara, dove era stato ricoverato d'urgenza negli ultimi giorni del 2019.

Un imprenditore legato al territorio

Emilio Giletti era nato a Trivero, in provincia di Biella, nel 1929. Era titolare dell'omonima azienda tessile - la Giletti S.p.A. - produttrice di filato a Ponzone Trivero, nel Biellese. Eclettico e filantropo, Giletti era un imprenditore profondamente legato al suo territorio: aveva contribuito, ad esempio, alla realizzazione del palazzetto dello sport di Ponzone, inaugurato il 21 ottobre del 2017 con il nome di Pala Giletti. L’imprenditore, inoltre, era appassionato di corse automobilistiche ed era lui stesso un pilota. In attesa dei funerali, ancora da fissare, dovrebbe essere allestita la camera ardente all'interno dell'azienda. Giletti lascia la moglie Giuliana e i tre figli: Massimo, Maurizio ed Emanuele.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.