Pescara, 35enne ucciso sul pianerottolo: fermato il presunto killer

Cronaca

L’uomo era stato trovato agonizzante in uno stabile del quartiere Rancitelli. Sul corpo della vittima traumi e lesioni che sembrerebbero compatibili con un'aggressione o con una colluttazione

Un uomo è stato fermato nell'ambito delle indagini relative alla morte a Pescara di un 35enne, deceduto in tarda mattinata in pronto soccorso dopo essere stato trovato in una pozza di sangue sul pianerottolo di una palazzina del complesso di case Ater, nel quartiere Rancitelli, considerato la centrale dello spaccio abruzzese.

Sul corpo della vittima traumi e lesioni che sembrerebbero compatibili con un'aggressione o con una colluttazione. Sul posto gli agenti della squadra Volante, della squadra Mobile, della Polizia scientifica, e i carabinieri. Con il supporto dei Vigili del fuoco sono stati controllati due appartamenti. Al lavoro anche gli specialisti della Polizia scientifica di Ancona.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.