Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Lignano Sabbiadoro, spray urticante durante il concerto di Salmo: 7 persone in ospedale

i titoli di sky tg24 delle 19 del 13 agosto

4' di lettura

Durante lo show alla Beach Arena, qualcuno ha spruzzato diverse volte la sostanza tra le 5mila persone del pubblico. Circa 12 le persone intossicate: 7 portate al Pronto Soccorso. Un ragazzo ha denunciato il furto di una collana, un uomo avrebbe rischiato il linciaggio

Dello spray urticante è stato spruzzato per diverse volte tra il pubblico che assisteva al concerto di Salmo, nella data di ieri sera, lunedì 12 agosto, a Lignano Sabbiadoro (Udine). Il rapper sardo (LE FRASI CULT DELLE SUE CANZONI) per due volte ha dovuto interrompere la serata. Sette persone sono state trasportate al Pronto Soccorso perché intossicati dalla sostanza urticante, mentre altri sono stati medicati sul posto. Il live poi è ripreso ed è proseguito regolarmente. Il pubblico era costituito da circa cinquemila persone e un giovane, padovano di 21 anni, è stato derubato di una collanina mentre assisteva al concerto e nei prossimi giorni dovrebbe presentare denuncia alle forze dell'ordine. Lo spray è stato spruzzato secondo una modalità nota dopo la tragedia alla discoteca di Corinaldo, come spiegano fonti della polizia (SPRAY URTICANTE: TUTTO QUELLO DA SAPERE). La bomboletta con la sostanza è stata camuffata da comune deodorante ed è stata sequestrata. Un uomo ha rischiato il linciaggio perché scambiato per l'autore del lancio dello spray.

Una decina di persone ha accusato malori

Alla Beach Arena di Lignano, complessivamente sono stati una dozzina i giovani che hanno accusato malori dopo che è stato spruzzato lo spray. Le sette persone portate in ospedale, di cui sei a Lignano e uno a Latisana, avrebbero accusato irritazioni agli occhi con bruciore alla pelle, tosse e intossicazioni, ma sono subito stati dimessi. 

Lo stratagemma per aggirare i controlli

La polizia ha trovato e sequestrato una bomboletta spray nella quale era presente la sostanza urticante. Il contenitore, probabilmente, è riuscito a passare attraverso i controlli di sicurezza ai varchi di accesso dell'area del concerto proprio perché trasformato in normale deodorante. È probabile comunque che chi l'ha utilizzata l'abbia anche abilmente nascosta. Decine di bombolette spray di deodorante erano state infatti già tolte dalle borse degli spettatori. Intanto gli agenti stanno chiedendo a chi ha fatto video nei momenti che precedono e seguono l'utilizzo dello spray urticante, di consegnare le immagini. Dalle riprese dei presenti potrebbero spuntare elementi utili a individuare l'autore o gli autori. Un testimone ha fornito un identikit del probabile ladro e al momento si cerca una persona di bassa statura, di carnagione scura e capelli corti neri. 

"La reazione del cantante ha contribuito a evitare che la situazione degenerasse"

La Questura di Udine ha anche sottolineato come la pronta reazione del cantante, che ha subito interrotto il concerto per il tempo necessario a soccorrere e tranquillizzare il pubblico, abbia contribuito a evitare che la situazione degenerasse. Dopo il secondo spruzzo di spray, qualcuno si era convinto di aver individuato il responsabile, che è stato accerchiato da alcune persone e colpito. È stato proprio Salmo a imporre il blocco dell'azione punitiva. Immediatamente è scattato il dispositivo di sicurezza e i sanitari, le forze di polizia e gli addetti alla vigilanza del servizio di sicurezza privato hanno agito in maniera coordinata ed efficace per soccorrere le persone intossicate dallo spray. 

Testimoni: "Un uomo tra 30 e 40 anni ha spruzzato ed è fuggito"

Alcuni ragazzi avrebbero riferito che mentre stavano assistendo al concerto "qualcuno ha stappato la collanina d'oro a un nostro amico e subito dopo ha usato lo spray per fuggire". "Stavamo pogando, cioè ballando con un contatto fisico, ma non violento - hanno spiegato i giovanissimi - quando si è avvicinato un uomo: era piccolino, abbronzato, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, indossava una maglietta verde militare. Sembrava si stesse divertendo come tutti, anche se era più irruento". Gli studenti hanno poi aggiunto che l'uomo "a un tratto ha strappato la collanina a uno di noi approfittando della calca. Appena ci siamo accorti del gesto abbiamo iniziato a urlare e delle persone dietro di noi hanno accusato l'uomo. Questi con un gesto fulmineo, per guadagnare la fuga, ha estratto dalla tasca una bomboletta spray e ha spruzzato il peperoncino, scappando in mezzo alla folla. In pochi attimi si è creato il vuoto e abbiamo avuto paura di poter restare schiacciati: per fortuna c'era spazio e quindi abbiamo potuto allargarci. I soccorsi e l'intervento della security sono stati tempestivi, grazie al fatto che Salmo ha interrotto la canzone e si sono accese le luci".

Data ultima modifica 13 agosto 2019 ore 13:15

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"