Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa e Bartali: le tracce della prima prova della maturità

3' di lettura

Sui banchi oltre 500mila student nati nel 2000. Nella Tipolgia A "Il porto sepolto" e "Il giorno della civetta". Tra le proposte del Miur anche Stajano, Montanari e Fernbach.  IL LIVEBLOG

È il giorno dell'esame di maturità per 520mila studenti che affrontano la prima prova. Tra le tracce preparate per i ragazzi nati nel 2000, per quanto riguarda l'analisi del testo letterario (Tipologia A) il Miur ha scelto la poesia del primo Ungaretti, con Il porto sepolto, e lo Sciascia del Giorno della civetta e della lotta alla mafia. Chi sceglie invece di cimentarsi con l'analisi e produzione di un testo argomentativo (Tipologia B) può scegliere tra: un brano di Corrado Stajano, sull'Eredità del Novecento, uno di Tommaso Montanari su "l'uso del futuro", oppure uno di Fernbach, da L'illusione della conoscenza. Infine, per gli amanti dell'attualità, due i possibili temi della Tipologia C: uno dedicato a Dalla Chiesa, martire dello Stato, l'altro a Bartali, tema di attualità tra sport e storia (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA). 

Ungaretti, "Il porto sepolto"

Per l'analisi del testo, i maturandi si confrontano con Il porto sepolto di Giuseppe Ungaretti. Si tratta di una breve poesia che porta il titolo della prima e omonima raccolta di Ungaretti, pubblicata a Udine nel 1916. La poesia, assieme alle altre del Porto sepolto, confluirà poi nella Allegria di naufragi del 1919 e poi nelle successive edizioni della raccolta, diventando una delle più note della poesia ungarettiana. Il titolo del componimento è fondamentale per comprendere il senso della poetica ungarettiana: il porto è infatti simbolo del viaggio introspettivo del poeta alla ricerca del mistero dell'essere umano.

Sciascia, "Il giorno della civetta"

Altro scrittore con cui i maturandi possono cimentarsi è Leonardo Sciascia, con il suo Il giorno della civetta. Il romanzo racconta la storia di alcuni omicidi commessi dalla mafia e della lotta del comandante dei Carabinieri Bellodi per scoprire la verità ed arrestare i colpevoli. Nel 1968 il regista Damiano Damiani ha tratto un film da questo romanzo.

Montanari, "Istruzioni per l'uso del futuro"

Tra le tracce a scelta dello studente per questa prima prova anche un testo argomentativo sul valore del patrimonio culturale, partendo da Istruzioni per l'uso del futuro, un brano dello storico dell'arte e saggista Tomaso Montanari. 

Stajano, "Eredità del Novecento"

"L'eredità del Novecento" è invece la traccia scelta per il saggio storico-politico, con un brano tratto dall'introduzione alla raccolta di saggi La cultura italiana del Novecento a firma del giornalista e scrittore Corrado Stajano. 

Fernbach, "L'illusione della conoscenza"

Oppure, altro spunto per un testo argomentativo, è un brano tratto da Steven Sloman - Philip Fernbach, L'illusione della conoscenza. 

Dalla Chiesa e Bartali

Infine, protagonisti di questa prima prova anche il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso in un attentato mafioso a Palermo nel 1982, e il ciclista Gino Bartali, per un tema che unisce lo sport e la storia. 

Data ultima modifica 19 giugno 2019 ore 10:40

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"