Tre anni di Unioni Civili in Italia, i dati del Ministero dell'Interno

Cronaca

Nel 2018 sono state celebrate in Italia 2371 Unioni Civili, per un totale di quasi 11mila coppie Lgbti unite formalmente dall'entrata in vigore della Legge Cirinnà

A tre anni dall’entrata in vigore della Legge Cirinnà, in Italia sono state celebrate quasi 11mila unioni civili fra coppie dello stesso sesso. I dati pubblicati dal ministero dell’Interno in riferimento al 2018 permettono di fare un primo bilancio: se nel 2016 le unioni erano state 2433 e nel 2017 ben 6073, nel 2018 si sono unite formalmente 2371 coppie Lgbti.

Le Unioni Civili nelle città italiane

Lo scorso anno la prima città italiana è stata Roma, con 306 unioni, mentre la prima Regione è stata la Lombardia che ha ospitato 499 unioni. Nella sola Milano sono state 218, a Torino 144, a Firenze 91, a Napoli 80, a Bologna 78, a Venezia 56, a Genova 51, a Bari 28 fino a Reggio Calabria, ultima in classifica con solo un’unione civile.

Cirinnà: clima completamente cambiato

In occasione del terzo anniversario, la prima firmataria e senatrice Pd Monica Cirinnà si è detta preoccupata: "Dall'approvazione della legge il clima per la Comunità Lgbti è completamente cambiato. Con questo Governo è aumentata l'omofobia e in un anno neanche i 5S hanno aperto bocca sui diritti Lgbti". Per la Cirinnà di questi tempi "il motto deve essere 'resistere per esistere'. Per questo lancia "un appello a tutti, compresi agli eterosessuali, di combattere per i diritti di tutti, di esserci, di combattere e resistere. Un modo per farlo sono i Pride: sabato prossimo parteciperò a quello di Roma, poi andrò a quello di Milano ed infine a Pisa".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.