Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Naufragio in Sardegna a causa del maltempo, muore turista francese a Villaputzu

3' di lettura

Una barca si è rovesciata per il vento forte di scirocco davanti alle coste di posto Corallo, nel Comune di Villaputzu. A bordo due turisti: una donna si è salvata, un uomo è stato trovato senza vita tra gli scogli. Danni a causa del vento anche in Sicilia

Tragedia del maltempo questo pomeriggio davanti alle coste del sud della Sardegna (le previsioni meteo nei prossimi giorni). Un barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato. Salva la donna che si trovava con lui. Il naufragio è avvenuto davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu. (LE FOTO) Anche la Sicilia è stata duramente sferzata dal vento, che ha causato danni in tutta l'isola. Le previsioni per i prossimi giorni parlano di miglioramenti al Centro Sud, mentre il maltempo persisterà a Nord fino al 25 aprile.

Muore turista francese

L'imbarcazione, uscita in mare nonostante l'allerta meteo lanciata dalla Protezione civile,stava rientrando in porto quando è tata sorpresa dalla perturbazione. Dopo aver lanciato l'Sos, i soccorsi hanno raggiunto in tempo record la donna, mettendola in salvo. Del connazionale invece si erano inizialmente perse le tracce. Il cadavere è stato trovato poco più tardi incagliato tra gli scogli.

Allagato il Poetto di Cagliari

Sempre in Sardegna, tre surfisti in tre località diverse hanno rischiato di morire a causa del vento di scirocco che spazza l'isola, con raffiche fino a cento chilometri orari. Allagato completamente il Poetto di Cagliari: tutti i chioschi e gli stabilimenti balneari lungo la costa di Cagliari e Quartu sono finiti sott'acqua, alcuni sono stati anche danneggiati (LE FOTO).

Maltempo anche in Sicilia

A Palermo lo scirocco ha sradicato alberi e divelto tettoie, che sono finite in strada e sulle auto. I cimiteri della città sono stati chiusi in anticipo. La circolazione ferroviaria è stata sospesa per diverse ore sulla linea Messina-Palermo, mentre i collegamenti con Ustica sono stati interrotti. Chiusa anche la riserva dello Zingaro. Sono fermi i collegamenti con le isole Eolie dopo che lo scirocco ha raggiunto i 60 chilometri all'ora e il mare, molto mosso, ha toccato forza sette. Molti turisti, quando i collegamenti erano ancora operativi, hanno anticipato il loro rientro da Lipari.
Alcune famiglie sono state evacuate per motivi di sicurezza da un palazzo a Castelvetrano (Trapani) dopo che si è registrato il distacco di una parte di una delle pareti laterali. Vento forte anche a Ragusa, tanto che un volo proveniente da Francoforte e diretto a Comiso è stato dirottato a Catania.

Il maltempo continua fino al 25 aprile

Il maltempo ha caratterizzato la giornata soprattutto al Centro Sud, anche se in serata il maltempo ha raggiunto il Nord a cominciare dall'Emilia Romagna, poi Liguria, Piemonte, Lombardia e Veneto: a Venezia si prevede un possibile picco di acqua alta di 105 centimetri. Le previsioni parlano di tempo instabile almeno fino al 25 aprile soprattutto al Nord, mentre al Centro-Sud tornerà a splendere il sole.

Data ultima modifica 22 aprile 2019 ore 19:33

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"