Neonato morto nel Crotonese, rintracciata la madre: è indagata

Cronaca
Foto d'archivio Ansa

Il corpicino del piccolo era stato seppellito nel giardino di un'abitazione di Cirò, dove la donna lavorava fino a dicembre come badante. L'autopsia stabilirà se la 22enne dovrà rispondere solo di occultamento di cadavere o anche di infanticidio

La madre del neonato ritrovato senza vita, seppellito nel giardino di una casa di Cirò, nel Crotonese, è stata rintracciata dai carabinieri. il suo nome è finito nel registro degli indagati. I risultati dell’autopsia sul corpicino del bambino forniranno gli elementi per capire se la donna, una cittadina moldava di 22 anni, debba rispondere solo di occultamento di cadavere o anche di infanticidio.

La versione della donna

Il piccolo cadavere è stato ritrovato nel giardino dell'abitazione in cui, fino al dicembre scorso, la donna aveva svolto l'incarico di badante. Poi aveva deciso di lasciare il suo impiego a Cirò per trasferirsi in un paese della provincia di Lecce. La 22enne ha detto ai carabinieri di essere rimasta incinta nel suo paese di origine, che poco prima di Natale avrebbe partorito in casa senza l'aiuto di nessuno e che il bambino sarebbe nato morto. Presa dal panico, avrebbe seppellito il corpicino nel giardino dell'abitazione.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.