Fabrizio Corona parla dal carcere: "Sono abbattuto, ma ora basta eccessi"

Cronaca

“Pronto a reagire" e a non lasciarsi più andare a "eccessi e a comportamenti sopra le righe". Così da San Vittore l’ex re dei paparazzi. Il giudice ha deciso lo stop dell'affidamento per una serie di violazioni delle prescrizioni anche legate a sue apparizioni in tv

E’ “abbattuto”, ma “pronto a reagire”. Fabrizio Corona parla dal carcere di San Vittore dove è tonato dopo la sospensione dell'affidamento terapeutico decisa dal giudice della Sorveglianza di Milano. D’ora in avanti l’ex re dei paparazzi si lascerà più andare ad “eccessi e a comportamenti sopra le righe". Lo ha spiegato uno dei suoi legali, l'avvocato Ivano Chiesa, che è andato ad incontrarlo nel carcere del centro di Milano.

Corona: "Ora basta eccessi"

Il giudice ha deciso lo stop dell'affidamento, concesso più di un anno fa, per una serie di violazioni delle prescrizioni anche legate a sue apparizioni in tv. Corona a San Vittore ha raccontato a chi è andato a trovarlo che quelle violazioni erano legate "al lavoro, non ho commesso alcun reato". Il difensore, però, gli ha spiegato che non può continuare ad eccedere nei comportamenti. Lo stesso giudice nel provvedimento parla di un "conflitto" interno tra una "volontà di migliorare" e una "resistenza" ad attenersi al percorso di recupero.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.