Migranti, Frontex: diminuiscono gli arrivi in Italia. Numeri più bassi dal 2012

Cronaca
(foto Getty)

Nel 2018, secondo l'agenzia europea, il numero delle partenze dalla Libia è diminuito dell'87% rispetto all'anno precedente. In tutto sono arrivate poco più di 23mila persone

"Nel 2018 la rotta del Mediterraneo centrale" verso l'Italia "ha visto il numero più basso di migranti arrivati dal 2012. A renderlo noto l'agenzia europea Frontex che precisa poi che il numero di partenze dalla Libia è diminuito dell'87% rispetto al 2017; quelle dall'Algeria sono calate di circa la metà, mentre più o meno invariati i numeri dalla Tunisia.
Su questa rotta, in totale, sono arrivati 23.300 migranti. Gli ingressi per l'intera Ue, per il 2018, sono stati 150.114. 

La rotta spagnola

La rotta più attiva per l'Europa è quella verso la Spagna. "Sulla rotta del Mediterraneo orientale, il numero di arrivi in Spagna nel 2018 si è raddoppiato per il secondo anno consecutivo, salendo a 57 mila", scrive Frontex. La rotta diventa così la più attiva verso l'Europa per la prima volta da quando Frontex ha iniziato a raccogliere dati. Il principle paese di partenza è il Marocco

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.