Rimini, sgominato traffico internazionale di cuccioli di cane dalla Slovacchia

Cronaca

La polizia, in collaborazione con i colleghi slovacchi, ha arrestato diverse persone accusate di traffico illegale di animali, truffa e maltrattamenti. I cuccioli provenivano dalla Slovacchia e venivano commerciati anche in Italia

Oltre cento cuccioli di cani sono stati sequestrati dalla polizia di Rimini e diverse persone sono state arrestate con le accuse di traffico illegale di animali, truffa, falsificazione di documenti relativi alle vaccinazioni e maltrattamento di animali. L’operazione, denominata “Luxury dog”, è stata effettuata in Italia e in Slovacchia e ha scoperto l’esistenza di una vera e propria organizzazione criminale.

Un traffico di migliaia di cuccioli

L’organizzazione aveva come Paese di riferimento la Slovacchia, dove sono state localizzate le persone ritenute al vertice e da dove provengono gli animali oggetto del traffico. Dalle indagini, coordinate dalla Procura di Rimini, è emerso un volume di migliaia di cani trafficati che ha fruttato all’organizzazione guadagni per oltre un milione di Euro. In tutto, l’operazione ha coinvolto oltre cinquanta agenti della polizia italiana e trenta colleghi slovacchi. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.