Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

La Sea Watch arrivata nel porto di Catania. L' Ong: "Finito un calvario"

Si e concluso tra abbracci e strette di mano con i membri dell'equipaggio, lo sbarco dei 47 migranti dalla Sea Watch 3 a Catania. I minori saranno trasferiti in centri per l'accoglienza a Catania, i maggiorenni andranno a Messina

Data ultima modifica 31 gennaio 2019 ore 12:08

Leggi tutto
1 nuovo post
Si è concluso tra abbracci, strette di mano e saluti tra membri dell'equipaggio e i migranti, lo sbarco delle 47 persone dalla Sea Watch 3 a Catania, dopo il viaggio della nave dell'Ong tedesca battente bandiera olandese, salpata dalla fonda al largo di Siracusa.
 
I 15 minorenni non accompagnati sbarcati dalla Sea Watch saranno accompagnati in un'unica struttura per la loro accoglienza a Catania che aderisce al Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami) del ministero dell'Interno. La notizia è confermata dal Tribunale per i minorenni di Catania che ha nominato i tutori per ciascun ragazzo e al quale da adesso spettano tutte le decisione per la loro tutela. I maggiorenni, tutti uomini, saranno trasferiti, invece, all'hotspot di Messina. 
 

Sea Watch: mandarci a Catania è mossa politica

"Dobbiamo andare a Catania. Ciò significa che dobbiamo allontanarci da un porto sicuro, verso un porto dove c'è un procuratore noto per la sua agenda sulle ong che salvano in mare. Se questa non è una mossa politica non sappiamo cosa sia. Speriamo per il meglio, ma ci aspettiamo il peggio". Aveva twittato così la ong Sea Watch che poi ha commentato con soddisfazione lo sbarco: "La #SeaWatch è arrivata a Catania. Siamo contenti che il calvario sia finito per i nostri ospiti. Auguriamo loro il meglio. Speriamo che l'Europa possa accoglierli e permettergli di vivere come meritano"

Nessun sequestro per la Sea Watch, comandante ed equipaggio saranno sentiti da Procura

 
Nessun sequestro è previsto, per il  momento, per la nave Sea Watch 3. Il Comandante della nave Jeroen Peters e l'intero equipaggio, come si apprende, saranno sentiti nelle prossime ore dalla Procura di Catania. Al momento sembra escluso il sequestro dell'imbarcazione come ventilato da più parti nelle  ultime ore.
- di monica.serra

Si conclude qui il liveblog sulla Sea Watch

 

Sbarco dei 47 migranti Sea Watch a Catania: "Calvario finito" | Sky TG24 | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Sbarco dei 47 migranti Sea Watch a Catania: "Calvario finito" | Sky TG24 | Sky TG24
- di stefano.santini
Lo sbarco dei migranti della Sea Watch a Catania (foto Getty)
 
 
 
 
 
- di stefano.santini

I migranti scendono dalla Sea Watch

 


 
- di Daniele Troilo
Completato lo sbarco dei 47 migranti della Sea Watch a Catania
 
- di stefano.santini

Migranti, minorenni Sea Watch in struttura Fami a Catania

 
I 15 minorenni non accompagnati sbarcati dalla Sea Watch saranno accompagnati in un'unica struttura per la loro accoglienza che aderisce al Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami) del ministero dell'Interno. La notizia è confermata dal Tribunale per i minorenni di Catania che ha nominato i tutori per ciascun ragazzo e al quale da adesso spettano tutte le decisione per la loro tutela. "Al nostro Tribunale - rivela la presidente Maria Francesca Pricoco - sono arrivate da tutta Italia domande di persone disponibili a fare loro da tutore, ma le nomine sono state già fatte e sono esecutive".  
- di stefano.santini
- di stefano.santini

Sea Watch, sbarcati i 47. Tribunale manda minori a Siracusa 

 
Sbarcati i 47 migranti dalla Sea Watch3 ormeggiata al porto di Catania. Prima i minori destinati dal provvedimento del tribunale per i minorenni di Catania a strutture protette della provincia di Siracusa: una variazione, dunque, rispetto a quanto reso noto in precedenza, quando si era comunicato la permanenza dei minori non accompagnati in centri del  capoluogo etneo. I maggiorenni a Messina come previsto.
- di stefano.santini

Sbarco migranti da Sea Watch, applausi da equipaggio

 
E' cominciato lo sbarco dei 47 migranti dalla Sea Watch. La loro discesa dalla scaletta nella nave è stata accompagnata dagli applausi dei componenti l'equipaggio dell'Ong
- di stefano.santini

Polizia giudiziaria sale a bordo della Sea Watch

 
La Polizia giudiziaria è salita a bordo della nave Sea watch. Alcuni uomini della forze  dell'ordine, dopo avere parlato sul molo con alcuni componenti dell'equipaggio della nave, sono saliti sull'imbarcazione. Non si sa ancora se la Procura ha chiesto il sequestro della nave. Intanto  nessuno dei 47 migranti a bordo ha ancora lasciato la nave. Sulla nave sono saliti anche due medici e un mediatore culturale, per fare il punto sulla situazione sanitaria e sulle condizioni dei 47 migranti rimasti dodici giorni in mare
- di stefano.santini

Sea Watch, sindaco Catania: Ora Procura farà sue valutazioni

 

"Era giusto che questa situazione si  chiudesse, ora gli organi della magistratura farà le sue valutazioni  del caso". Lo ha detto il sindaco di Catania Salvo Pogliese, parlando  dello sbarco della nave Sea watch al porto del capoluogo etneo.  Pogliese non lesina critiche all'Olanda che "ha avuto un atteggiamento pilatesco". E sull'inchiesta che aprirà la Procura di Catania dice:  "Bisogna vedere se ci sono gli estremi per agire o meno".
- di stefano.santini

Sea Watch, lo sbarco dei 47 migranti a Catania. FOTO | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Sea Watch, lo sbarco dei 47 migranti a Catania. FOTO | Sky TG24
- di stefano.santini

Sea Watch, dopo sbarco i minori trasferiti in strutture di Catania

 

Una volta completato lo sbarco dalla 'Sea Watch3', i 15 minori a bordo saranno trasferiti nei centri d'accoglienza dedicati di Catania. I maggiorenni, tutti uomini, saranno trasferiti, invece, all'hotspot di Messina. Ieri il Tribunale per i minorenni di Catania, presieduto da Maria Francesca Pricoco, aveva emesso su ricorso della procura minorile etnea, "provvedimenti di nomina di tutore per ciascuno dei minori presenti sulla Sea Wacth al fine delle attività di tutela previste dalla disciplina interna e dalla normativa internazionale". 
- di stefano.santini

Sea Watch, esposto Legal Team contro Salvini

 
Attentato alla costituzione, abuso in atti di ufficio, sequestro di persona, violenza privata, tortura: sono gli eventuali profili di reato che la procura di Siracusa è stata invitata a esplorare con un esposto a carico del ministro dell'Interno Matteo Salvini sul caso della motonave Sea Watch. L'iniziativa, partita formalmente da Torino, è dell'associazione 'Lasciateci entrare' e di un gruppo di avvocati del Legal Team italia. Tra i firmatari compare anche l'europarlamentare Eleonora Forenza
 
 
- di stefano.santini
- di stefano.santini

Nessun sequestro per la Sea Watch, comandante ed equipaggio saranno sentiti da Procura

 
Nessun sequestro è previsto, per il  momento, per la nave Sea Watch 3 appena arrivata al porto di Catania  con i 47 migranti a bordo. E' quanto si apprende da fonti  investigative del capoluogo etneo. Il Comandante della nave Jeroen Peters e l'intero equipaggio, come si apprende, saranno sentiti nelle prossime ore dalla Procura di Catania. Al momento sembra escluso il sequestro dell'imbarcazione come ventilato da più parti nelle  ultime ore.
 

L'arrivo della Sea Watch in porto a Catania | Video Sky - Sky TG24 HD

video.sky.itVedi il video 'L'arrivo della Sea Watch in porto a Catania' - Sky TG24 HD
- di stefano.santini
- di stefano.santini

Sea Watch a Catania, migranti si abbracciano | Video Sky - Sky TG24 HD

video.sky.itVedi il video 'Sea Watch a Catania, migranti si abbracciano' - Sky TG24 HD
- di stefano.santini

Sea Watch attracca, migranti in festa si abbracciano


La Sea Watch ha attraccato nel molo di Levante. Appena le manovre sono finite i migranti a bordo hanno festeggiato l'arrivo a Catania abbracciandosi tra di loro e abbracciando anche i componenti dell'equipaggio della nave della Ong tedesca battente bandiera olandese
 
I migranti della Sea Watch si abbracciano dopo l'attracco al porto di Catania
 
 
- di stefano.santini

Sea Watch, fonti: escluso al momento sequestro, sentito equipaggio

 
Giunta a Catania la nave della ong tedesca Sea Watch, fonti investigative escludono al momento il sequestro del natante. Comandante ed equipaggio, come previsto, viene spiegato, saranno sentiti. Nei giorni scorsi il procuratore di Siracusa, Fabio Scavone, aveva escluso la
commissione di reati, ma ora la pratica finisce sotto la lente del collega di Catania, Carmelo Zuccaro
- di stefano.santini