Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Bomba pizzeria Sorbillo a Napoli, Di Maio: “Vigliacchi non vinceranno”

3' di lettura

Numerosi attestati di solidarietà per l’imprenditore campano. Ma il sindaco de Magistris attacca Salvini: “Non ho ancora visto le forze dell’ordine che aveva promesso”. Il ministro dell'Interno: "Sarò a Napoli entro 48 ore"

Attestati di solidarietà ma anche polemiche. Sono numerose le reazioni della politica alla notizia sulla bomba piazzata all’ingresso della storica pizzeria Sorbillo a Napoli. “I vigliacchi non vinceranno”, afferma il vicepremier Luigi Di Maio. “Siamo ancora in attesa delle forze dell’ordine che il ministro dell’Interno aveva promesso”, attacca il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Ma Matteo Salvini risponde: "Sarò in provincia di Napoli entro 48 ore". Tutti comunque esprimono vicinanza all’imprenditore Gino Sorbillo (CHI È) che su Facebook dopo aver annunciato che la sua pizzeria è “chiusa per bomba”, ha pubblicato un altro post scrivendo “mi scuso con tutte le persone che sono rimaste scosse da quest’ennesima cattiva notizia”. (L'INTERVISTA DI SORBILLO A SKY TG24)

Di Maio: “Nell’ultima settimana 8 bombe nel Napoletano”

Il vicepremier Di Maio interviene con un lungo post su Facebook. “Nell'ultima settimana ci sono state 8 bombe nella provincia di Napoli. Lo Stato deve farsi sentire adesso più che mai. Non dobbiamo lasciare spazio per la paura, ma solo per la forza di annientare questo schifo.  Caro Gino, non ti devi scusare con nessuno, il mondo conosce la bellezza di Napoli e il valore del suo popolo. Chi si deve scusare è chi ancora tenta di oscurare la bellezza della nostra terra con questi gesti vili. Hai tutta la mia solidarietà e tutto il mio supporto. Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, oggi sarà a Napoli per incontrare il procuratore Melillo per ascoltare e comprendere quanto accade in città e provincia e dare il massimo supporto possibile”.

De Magistris: “Criminali e delinquenti non passeranno”

”Ho chiamato stamattina presto Gino Sorbillo a cui ho espresso la solidarietà e la vicinanza mia e della stragrande maggioranza dei napoletani che sono persone perbene”, dice il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. "Questi criminali e delinquenti - ha aggiunto de Magistris - non passeranno. Si devono arrendere e devono sapere che ormai il riscatto di Napoli passa attraverso l'onestà, la cultura e la ribellione a ogni forma di violenza”. Poi il primo cittadino manda un messaggio a Salvini: "Siamo ancora in attesa delle forze dell'ordine che per ben due volte in visita a Napoli il ministro dell'Interno aveva promesso e che io personalmente non ho visto se non nelle occasioni in cui autorevoli esponenti di Governo fanno visita”.

Salvini: "In manovra soldi per 100 poliziotti in più a Napoli"

Da Cagliari, dove si trova per una riunione in Prefettura, il ministro Salvini risponde: "In questa manovra ci sono 400 milioni per assunzioni delle forze dell'ordine, sono contento di aver fatto in sei mesi ciò che gli altri non hanno fatto in anni. Per Napoli ci sono soldi per assumere 100 poliziotti in più". 

Fico: “Piena solidarietà a Sorbillo”

Anche il presidente della Camera Roberto Fico si schiera a fianco del pizzaiolo-imprenditore. "Le istituzioni - scrive Fico su Twitter - stanno dalla parte di chi non si fa intimidire dagli attacchi vili della camorra. Piena solidarietà a Gino Sorbillo”.

Zingaretti: “Sono con la Napoli più bella”

Solidarietà a Sorbillo anche dal presidente della Regione Lazio Nicola ZIngaretti: “Un abbraccio a Gino Sorbillo - si legge su Twitter - e a tutti quei napoletani che non si rassegnano al clima di intimidazione e a chi vuole far prevalere paura e illegalità. Sono con voi, a testa alta. Con la Napoli più bella”.

Data ultima modifica 16 gennaio 2019 ore 13:19

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"