Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Terremoto a L'Aquila, scossa magnitudo 4.1. Non si segnalano danni

2' di lettura

L'epicentro è segnalato dall'Ingv a tre chilometri dalla località di Collelongo. Il sisma è stato avvertito anche a Roma e nel Frusinate

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1  è stata registrata alle 19.37 dall'Ingv in provincia di L'Aquila. L'epicentro è stato localizzato a tre chilometri del comune di Collelongo ad una profondita' di 17 chilometri. Al momento non sono pervenute alle sale operative dei Vigili del Fuoco richieste di soccorso o segnalazione di danni. Il sisma è stato avvertito anche a Roma. Dopo la scossa principale ne sono seguite altre due di entità inferiore, la prima alle 19.53 di grado 0,9 e un'altra alle 20.14 di grado 1,4 (La pericolosità sismica comune per comune. MAPPA).

Sindaco di Collelongo: "Scossa forte, c'è molta paura"

Il primo cittadino di Collelongo, Rossana Salucci, ha deciso di aprire un centro operativo di assistenza, le scuole in piazza e il bocciodromo per tutte le persone che vogliono dormire fuori casa. "Non potendo escludere altre scosse, c'è molta paura" - ha riferito il sindaco.

Gente in strada ad Avezzano

La scossa di terremoto di magnitudo 4.1 con epicentro a Collelongo, a circa 54 chilometri de L'Aquila, è stata registrata e avvertita anche nei paesi limitrofi fino a propagarsi per tutta la Marsica. Ad Avezzano le persone si sono riversate nelle strade. Non risultano chiamate d'emergenza al 118.

Scossa avvertita nel Frusinate

La scossa di terremoto è stata chiaramente avvertita dalla popolazione anche nel Frusinate, in modo particolare nella zona del Sorano e della Valle di Comino. La gente si è riversata in strada nonostante il freddo molto intenso.

Le analisi dell'Ingv

Secondo le prime stime dell'Ingv - l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - l'epicentro registrato a Collelongo, è decisamente lontano sia dalla zona dei terremoti del 2016 e 2017, sia soprattutto a quella del terremoto de L'Aquila nel 2009. Si tratterbbe quindi di un'altra faglia. Un precedente nell'area colpita è quello del 1915 nella Marsica.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"