Foggia, commando armato rapina anziani che giocano a burraco

Cronaca
Foto d'archivio Ansa
anziani_carte_ansa

Cinque banditi hanno fatto irruzione nel circolo dove si trovavano dieci 70enni e hanno portato via gioielli, orologi, cellulari e portafogli. Poi sono fuggiti a bordo di due auto. Ferita anche una pensionata residente al primo piano del locale

Stavano giocando a carte quando un commando di cinque banditi incappucciati, armati con pistole e un fucile, ha fatto irruzione e li ha rapinati, portandogli via gioielli, orologi, telefoni cellulari e portafogli. Vittime gli anziani soci del circolo “Burraco team” a Foggia. I banditi hanno intimato ai dieci 70enni seduti ai tavoli di tenere le mani in alto e di non muoversi. I rapinatori, tutti con accento del posto, avevano messo a punto il colpo e stavano andando via quando si sono resi conto che il primo piano della villa in cui ha sede il circolo era abitato. Non ancora soddisfatti del bottino, hanno rapinato anche i due pensionati 80enni che vivono nell’abitazione. Arraffato il bottino, i malviventi sono fuggiti a bordo di due auto di grossa cilindrata, ad alta velocità. Le videocamere nel circolo di burraco erano guaste, ma un valido aiuto alle indagini potranno fornirlo i filmati delle telecamere di sicurezza presenti nella via dove si trova il locale.

Un'anziana ferita lievemente alla testa

Quando i ladri sono entrati in casa gli anziani hanno provato a reagire, e nei momenti di concitazione la donna ha battuto la testa contro una finestra ferendosi in maniera lieve. I banditi sono però riusciti a immobilizzarli e hanno iniziato a frugare nell'appartamento rubando alcuni oggetti preziosi. A quanto si apprende, tutte le vittime della rapina erano in stato di choc ma sono comunque riuscite a chiamare la polizia che è intervenuta sul posto.

I banditi avevano un fucile

Secondo la ricostruzione dell'accaduto, i banditi sono arrivati nel circolo verso le 20 di sabato 29 dicembre. E stando a quanto riferito da alcuni testimoni, avevano anche un fucile. Una volta entrati, hanno costretto gli anziani a stare immobili con le mani in alto. Poi, a turno, li hanno perquisiti portandogli via tutto quello che avevano con sé. La sede del circolo si trova in via Gioberti, al pianterreno di una villa in cui risiede la coppia di ultraottantenni vittima della stessa banda. Quando i rapinatori hanno capito che al primo piano avrebbero potuto trovare altra merce da rubare, sono saliti. E dopo aver spaventato e bloccato gli anziani, hanno cercato a lungo nella sala da pranzo fino a quando hanno trovato oggetti preziosi e denaro contante.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24