Coppa del mondo di sci, Gisin cade nella libera in Val Gardena. Condizioni "stabili"

Cronaca
La caduta dello sciatore svizzero durante la gara in Val Gardena sulla pista Saslong (Getty Images)
marc_gisin_getty

L'atleta svizzero è caduto sbattendo la schiena sulla neve nel tratto delle 'Gobbe del cammello' della Saslong, a una velocità di circa 120 km/h. Portato in ospedale con un elicottero, avrebbe riportato la frattura composta del bacino e di 4 costole e un trauma cranico

È in condizioni "stabili" lo sciatore svizzero Marc Gisin, protagonista di una caduta durante la discesa libera di Coppa del mondo della Val Gardena, sulla Saslong. A riferirlo è la sorella dell'atleta, Michelle, a sua volta membro della squadra elvetica. Gli sci di Gisin si sono incrociati nel tratto delle 'Gobbe del cammello' della pista, facendolo cadere e impattare con violenza sulla neve. Gisin, che viaggiava una velocità di circa 120 km/h, ha perso subito i sensi. Soccorso in pista e poi portato all’ospedale di Bolzano con un elicottero, lo sciatore ha ripreso conoscenza poco dopo e, come hanno fatto sapere fonti del team svizzero, avrebbe riportato la frattura composta del bacino, che non dovrebbe necessitare di intervento chirurgico, la frattura di quattro costole e un trauma cranico. L'atleta verrà trasferito all'ospedale di Lucerna. 

Gara sospesa, poi vince il norvegese Kilde

La caduta del 30enne ha portato a una lunga sospensione della gara. Una volta soccorso l’atleta, la competizione è poi ripartita e si è conclusa con la vittoria del norvegese Alekasander Kilde che ha preceduto l’austriaco Max Franz e lo svizzero Beat Feuz. Fuori dalla zona medaglie gli italiani. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24