Rimini, maxi frode fiscale internazionale: fatture false per 108 milioni in 14 Paesi

Cronaca
Foto d'archivio

L’operazione della guardia di finanza di Rimini ha smascherato un sistema che coinvolgeva 101 soggetti - 45 persone e 56 ditte e società - in 14 Stati Ue ed extra Ue. Sequestro preventivo “per equivalente” di beni e disponibilità finanziarie per oltre 13 milioni di euro

Fatture false, in Italia e all'estero, per oltre 108 milioni di euro. È questa la maxi frode fiscale internazionale smascherata dalla guardia di finanza di Rimini. Il sistema, secondo le indagini, coinvolgeva 101 soggetti in 14 Paesi Ue ed extra Ue. I presunti responsabili, nei confronti dei quali è stato eseguito questa mattina il provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Rimini, sono stati colpiti da sequestro preventivo “per equivalente” di beni e disponibilità finanziarie per oltre 13 milioni di euro.

Coinvolte 45 persone e 56 società

L'operazione "Galateo" ha richiesto complesse indagini di polizia economico-finanziaria. Le persone coinvolte sono in tutto 45, di cui 5 interessate dal provvedimento di sequestro. Le ditte e le società, invece, sono 56: 38 in Italia e 18 con sede all'estero.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24