Santa Barbara, vigili del fuoco in festa per la patrona. C'è anche Salvini

I titoli delle 17 di Sky TG24 del 4 dicembre

2' di lettura

Nella Basilica di San Giovanni in Laterano la funzione in onore della protettrice di pompieri, artiglieri e artificieri. Presente il ministro dell’Interno con le massime autorità civili e militari. Il messaggio di Mattarella al Corpo: punto di riferimento insostituibile

C'è anche il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma per partecipare alla Santa Messa in onore di Santa Barbara, patrona del Corpo dei Vigili del fuoco. Il rito religioso, officiato da monsignor Santo Marcianò, Ordinario militare per l'Italia, vede la presenza delle massime autorità civili e militari. La liturgia, inoltre, è accompagnata dalle note della Banda musicale dei Vigili del fuoco e dalla presenza del personale in servizio della Marina Militare e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una messaggio per le celebrazioni ha ricordato come il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sia "insostituibile punto di riferimento del sistema nazionale di emergenza, soccorso e pronto intervento".

Mattarella: eccellenza e affidabilità nella difesa delle vite umane

"Nella difesa delle vite umane come nella salvaguardia delle attività economiche e produttive, nei compiti di prevenzione come nei servizi di salvataggio e soccorso tecnico, i Vigili del Fuoco esprimono l'eccellenza dell'affidabilità e della competenza - ha scritto il capo dello Stato - Nella loro missione al servizio dei cittadini, declinata secondo un patrimonio di abilità e tecnologie in continuo affinamento, si rinnova quotidianamente un'antica tradizione di dedizione e efficienza".

Una santa venerata in tutto il mondo

Le celebrazioni di Santa Barbara si svolgono in maniera congiunta con la Marina militare, che condivide la patrona con gli artiglieri e gli artificieri. Santa Barbara è venerata in tutto il mondo: si tratta di una figura caratterizzata da numerose leggende, anche se non si conosce con certezza neppure il periodo storico nel quale sarebbe vissuta. Il suo culto in Italia è oggi particolarmente vivo, oltre che a Venezia, in Toscana, in Umbria, nella Sabina e in Sicilia. Il nome di Santa Barbara è associato agli esplosivi, all'artiglieria, alle polveriere e alle miniere. In quanto "signora del fulmine", è invocata contro i rischi di "morte improvvisa" e per questa ragione è lei la protettrice dei vigili del fuoco, degli artiglieri e dei pirotecnici.

Data ultima modifica 04 dicembre 2018 ore 11:38

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"