Neve in montagna, le piste da sci già aperte in Italia

Cronaca
Il 6 dicembre si apre la stagione sciistica in Italia (foto di repertorio - Getty Images)

La stagione sciistica inizierà ufficialmente il 6 dicembre, ma molti impianti sono già in funzione: ecco quali sono e dove si trovano. LE PREVISIONI NEVE

In attesa dell'inizio ufficiale della stagione sciistica previsto per il 6 dicembre, in alcuni impianti è già possibile inforcare gli sci e fare le prime discese. Gli amanti della neve potranno percorrere le piste più alte e sciare lungo i comprensori dei ghiacciai, presenti nell'arco alpino, già dal weekend del primo e 2 dicembre.

Gli impianti aperti: Cervinia

Cervinia si scia già dal 27 ottobre. Sono aperte le piste da Plan Maison, a 3.500 metri del ghiacciaio Plateau Rosa. Da qui, si accede anche ai tracciati in territorio svizzero dell'Eiger e della Jungfrau. La seggiovia di Pancheron è attiva dallo scorso 8 novembre, per portare gli sciatori nella parte alta della pista Ventina, rientrando poi alla stazione di Cime Bianche Laghi.

Monterosa Ski

Dal 17 novembre è partita anche la stagione sciistica nel comprensorio Monterosa Ski. Le piste in alta quota, dalla Val d'Ayas ad Alagna, hanno già neve naturale: si scia dunque sulle piste Salati, Salati 1 e Salati Variante sul versante di Gressoney, sulle piste Cimalegna, Bodwitch e Olen in Valsesia. I freerider possono anche avventurarsi nel lungo fuoripista che dal Passo dei Salati porta ai 3.275 metri di Punta Indren. È aperta anche la pista tra Gabiet e Passo dei Salati.

Livigno e il passo del Tonale

Livigno si scia sugli anelli da fondo già da metà ottobre. Merito di una tecnica di stoccaggio e innevamento innovativi, chiamata snowfarming. Si conserva un gigantesco bosco di neve nella piana del paese, coprendolo con un telo geotermico che isola dalla temperatura esterna e riflette i raggi solari. In questo modo è possibile innevare le piste da sci senza attendere la neve naturale. Dal 3 novembre si scia anche a passo del Tonale e sul ghiacciaio Presena. Impianti aperti a 3.000 metri di altezza e sulle piste di Passo Paradiso, innevate e già pronte per discese tra le cime. In attesa che aprano tutte le altre piste del comprensorio Pontedilegno-Tonale, in questa parte di Valcamonica si può sciare sulla pista blu Variante Presena Paradiso e sulle piste rosse di Ghiacciaio Presena e Variante Paradiso.

Trentino-Alto Adige

Al confine tra Italia e Austria, in Val Senales, atleti e professionisti si allenano dall'8 ottobre scorso. In Val Venosta, nel comprensorio di Solda si scia dal 1° novembre: qui sono aperti 12 chilometri di piste su 44 disponibili. Ai tracciati si arriva con la più grande funivia del mondo, che raggiunge le cime dei ghiacciai. Obereggen, stazione sciistica della Val di Fiemme, entrerà in attività questo weekend, con una apertura in notturna. Poi saranno operativi anche i tracciati dello Ski Center Latemar, con i suoi 48 km di piste, due snowpark, due piste slittino e tre parchi gioco sulla neve. Nel weekend del 1-2 dicembre apriranno anche gli impianti di Cavalese - Alpe Cermis, Madonna di CampiglioSan Martino di Castrozza.

Gli impianti già aperti all'estero: Svizzera e Austria

Oltre i confini italiani, si scia in Svizzera, tra i ghiacci del Diavolezza, nella valle del Bernina, sulle cime del Piz Palu, del Bellavista e del Piz Bernina, la montagna più alta dei Grigioni con i suoi 4.049 metri di altezza. A St. Moritz si scia sulle piste del Corvatsch, già dal 24 novembre. Nello stesso giorno è entrato in attività il comprensorio di Zermatt, la stazione più alta delle Alpi, a 3.883 metri d'altezza. Aperte anche le altissime piste di Saas Fee, quelle del Glacier 3000, nel cantone di Vaud (dove si scia dal 3 novembre). In Austria è aperto lo Stubaier Gletscher, impianto sito subito dopo il Brennero, che offre discese su tre ghiacciai: l’Eisjochferner, il Daunferner e il Windachferner, con 21 chilometri di piste e 15 impianti funzionanti. Il comprensorio di Sölden Rettenbachgletscher, con 3 cime di 3mila metri e due ghiacciai, è aperto dall'inizio dell'autunno: si scia su oltre 30 chilometri di piste, servite da 11 impianti attivi. Qui si può visitare 007 Elements, un'installazione dedicata al celebre agente segreto e ospitata in un edificio quasi interamente scavato nella roccia del Gaislachkogl, nelle cui gallerie si segue un percorso che permettete di rivivere le scene dei film di James Bond. Hintertux Tirol Werbung è l’unico comprensorio sciistico dell’Austria aperto tutto l’anno e con le piste sempre innevate, servite da 15 impianti. Si sta già sciando anche sul ghiacciaio Mölltaler, in Carinzia: tre impianti che servono sei piste, tra cui le due discese più famose, la Familienabfahrt e la nera Eissee Fis Abfahrt. L'area sciistica del Kitzsteinhorn, a Kaprun, è aperta da ottobre.

Gli impianti in apertura sull'Appennino

La stazione sciistica dell'Abetone ha comunicato l'apertura degli impianti dal primo dicembre. Nell'ultima settimana in Abruzzo, nelle zone di RoccarasoOvindoliCampo Felice, ci sono state intense precipitazioni nevose. Tuttavia l'apertura della maggior parte degli impianti è prevista per il fine settimana prossimo (7-8 dicembre): nei weekend successivi seguiranno le altre località.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24