Milan, Gattuso replica a critiche di Salvini: "Pensi a problemi del Paese e non al calcio"

Cronaca

Il ministro dell'Interno al termine della partita dei rossoneri contro la Lazio, finita 1-1, aveva accusato l'allenatore di non aver fatto cambi. La replica del mister: "Con tutti i problemi che abbiamo, se parla di calcio, significa che siamo messi male"

Salvini si lamenta perché non ho fatto cambi? Sentite, io non parlo di politica perché non capisco nulla. A Salvini dico di pensare alla politica perché con tutti i problemi che abbiamo nel nostro Paese, se il vicepremier parla di calcio significa che siamo messi male". L'allenatore del Milan, Rino Gattuso, ha replicato così al ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini, che al termine di Lazio-Milan, gara recuperata dai biancocelesti a tempo scaduto (la partita è finita 1-1), si era lamentato del fatto che il tecnico rossonero non avesse fatto sostituzioni. 

Le dichiarazioni di Salvini e la replica di Gattuso

Al termine del match, intercettato da alcuni cronisti, il vicepremier Matteo Salvini, noto tifoso milanista e con sciarpa rossonera al collo, ha ammesso di essersi divertito ma non ha mandato giù certe scelte di Gattuso: "Certo, col senno di poi, ma non capisco per quale motivo non abbia fatto cambi. Erano stanchi?" "Questo è un Paese incredibile - ha replicato Gattuso in conferenza stampa con un'intensa mimina facciale - Salvini si lamenta perché non ho fatto i cambi? Ha cominciato con Higuain, ora è un'abitudine, poi i biglietti del derby, continuiamo così allora".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24