Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Empoli, donna incinta dimessa da ospedale perde bimbo. Indaga la Asl

2' di lettura

Una signora al nono mese di gravidanza va in ospedale con forti dolori addominali, ma i medici non riscontrano problemi e la dimettono. Torna a casa e, nel giro di poche ore, perde il bambino. La Asl di Empoli (Firenze) apre un’inchiesta per capire che cosa sia accaduto

Una donna di 37 anni incinta, al nono mese di gravidanza, madre di un’altra bimba di due anni e mezzo, va in ospedale con forti dolori addominali. Ma, dopo i controlli, viene dimessa e nel giro di qualche ora perde il bambino. È successo a Empoli (Firenze), venerdì sera. La Asl Toscana in una nota parla di un “caso di morte fetale improvvisa”. La donna, che era alla trentaseiesima settimana di gravidanza, è ricoverata nel reparto di ostetricia e non è in pericolo di vita. La Asl ha attivato accertamenti, secondo l'iter interno di “rischio clinico aziendale”, e per la mattina del 4 novembre è in programma un accertamento diagnostico.

L’Asl: non riscontrati elementi di urgenza

La signora è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe venerdì alle 18.30. Accusava forti dolori addominali, in particolare al fianco destro. La 37enne, nel corso degli esami cui è stata sottoposta, avrebbe detto di soffrire da tre giorni di gastroenterite. La ginecologa, fa sapere la Asl, "non ha tuttavia riscontrato elementi di emergenza urgenza e la donna è stata rinviata al domicilio", cioè a casa. Ma dopo la mezzanotte, la signora è tornata di nuovo al pronto soccorso, lamentando ancora i dolori addominali. Ripetuti gli esami, i medici hanno accertato la morte fetale intrauterina con un'emorragia addominale in atto. Gli specialisti sono comunque riusciti a salvare l'utero della donna, eseguendo un taglio cesareo in emergenza.

L’assessore toscano alla Salute: vicenda sarà approfondita

"Esprimo prima di tutto il mio cordoglio e la vicinanza alla famiglia. Da sempre poniamo massima attenzione al percorso nascita e assicuro che ogni approfondimento verrà compiuto per chiarire quanto avvenuto all'ospedale di Empoli", dichiara l'assessore regionale della Toscana al Diritto alla salute, Stefania Saccardi. "La Direzione regionale della sanità provvederà a nominare un gruppo di esperti, in aggiunta al percorso di rischio clinico avviato dalla Asl Toscana centro. Quanto accaduto verrà esaminato - conclude l'assessore - valutando i fatti e l’adeguatezza delle procedure seguite".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"