Hashtag24, quarta puntata: gli haters e l'odio sul web

Cronaca

Ospiti di Riccardo Bocca: Mario Abis, sociologo; Selvaggia Lucarelli, giornalista e scrittrice; Ivan Zaytsev, pallavolista Modena Volley e capitano della Nazionale

Disprezzano, diffamano e criticano tutto e tutti. Sono gli haters: gli odiatori da tastiera. "Hashtag24, l'attualità condivisa", la trasmissione ideata e condotta dal vicedirettore di Sky tg24, Riccardo Bocca, ha deciso di dedicare la quarta puntata della stagione a coloro che abitualmente utilizzano la violenza verbale per comunicare in rete.

Ospiti della terza puntata: Mario Abis, sociologo; Selvaggia Lucarelli, giornalista e scrittrice e Ivan Zaytsev, pallavolista Modena Volley e capitano della Nazionale. 

Selvaggia Lucarelli: "Dagli haters conseguenze sulla mia vita"

"Non ho paura, però c'è una pericolosità sociale - ha spiegato la giornalista e scrittrice Selvaggia Lucarelli rispondendo a una delle domande di Riccardo Bocca - Ci sono state conseguenze psicologiche sulla mia vita dagli attacchi ricevuti online. Inoltre gli hater aiutano a fare fatturato, ecco perché spesso non sono osteggiati e combattuti"

Ivan Zaytsev: "Non pensano, insultano e basta"

Ad Hashtag24 è intervenuto anche il pallavolista Ivan Zaytsev, in collegamento dal PalaPanini di Modena. "Gli haters non pensano, insultano e basta. È quello che è accaduto nel mio caso quando ho vaccinato la mia bambina e sono piovuti insulti anche addosso a lei. Io ho provato fastidio, ma essendo uno sportivo, che si è sempre allenato con quelli più grandi, sono riuscito ad assorbire positivamente questo tipo di problematiche. C'è però chi non ci riesce e subisce pressioni psicologiche"

Mario Abis: "L'odio c'è sempre stato"

"Quella dell'odio online non è una tendenza marginale - ha spiegato il professor Mario Abis, sociologo allo Iulm di Milano - Oggi i social sono piattaforma di questa mega tendenza che ha radici personali. L'odio c'è sempre stato, solo che aveva forme sociali completamente diverse"

Domande e commenti del pubblico anche con le note vocali

Francesca Baraghini seleziona in diretta le domande e i commenti del pubblico. I canali attraverso cui intervenire sono questi: Facebook, con il Gruppo Hashtag24Twitter con l'Hashtag #H24 e Whatsapp (messaggi vocali e testuali) attraverso il numero di telefono 349-6032901. Il tema della puntata è introdotto da un servizio di Francesca Smacchia. Il coordinamento editoriale è a cura di Dario Cirrincione.

La videolettera di Riccardo Bocca

Al termine della puntata, Riccardo Bocca ha inviato una videolettera a Alessandro Gassman. La videolettera della terza puntata, dedicata alle aggressioni che quotidianamente subiscono i medici e gli infermieri addetti al pronto soccorso è stata inviata al ministro Giulia Grillo

"Hashtag24, l'attualità condivisa" va in onda ogni venerdì alle 21 in diretta e in replica alle 23 su Sky TG24, canale diretto da Sarah Varetto, sui canali 100 e 500 di Sky, canale 50 del digitale terrestre e anche in streaming su SkyTG24.it.

I temi in primo piano

La prima puntata di questa stagione di Hashtag24, andata in onda il 21 settembre, è stata dedicata all'emergenza alcolismo tra i giovanissimi. Sono sempre più gli adolescenti che abusano di alcol e il fenomeno del binge drinking, l'assunzione di bevande alcoliche in un breve intervallo di tempo, è largamente diffuso nel nostro Paese. Il 28 settembre, nella seconda puntata, è stato affrontato il tema corruzione per capire qual è l’impatto che ha sullo sviluppo del Paese. Il 5 ottobre la puntata è stata dedicata alle aggressioni che quotidianamente subiscono i medici e gli infermieri addetti al pronto soccorso.

Cronaca: i più letti