Bossi condannato per vilipendio: sospeso l'ordine di carcerazione

Cronaca
Foto archivio Lapresse
umberto_bossi_lapresse

L’ex leader della Lega è stato ritenuto colpevole per aver dato del “terrone” a Giorgio Napolitano. L’atto è stato sospeso: il Senatur avrà un mese di tempo per decidere come scontare la condanna a un anno e 15 giorni

La Procura generale di Brescia ha firmato un ordine di carcerazione nei confronti di Umberto Bossi. Un atto che arriva dopo la condanna in via definitiva per l'ex leader della Lega per vilipendio al presidente della Repubblica: durante un comizio Bossi diede del "terrone" a Napolitano.

Ordine sospeso

Firmando l'ordine di carcerazione la Procura ha emesso anche un contestuale decreto di sospensione dell'ordine di esecuzione della pena. Bossi avrà un mese di tempo per decidere come scontare la condanna a un anno e 15 giorni.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24