Merano, donna uccisa a coltellate dal marito

Cronaca
polizia_ansa

A ritrovare nell'agriturismo di famiglia il corpo della donna, 34 anni, è stata la sorella. Non si conoscono i motivi che avrebbero spinto il marito, un austriaco di 38 anni, a compiere il gesto

Una donna di 34 anni è stata uccisa nell'agriturismo di famiglia alle porte di Merano, in Alto Adige. Per il delitto è stato fermato il marito, un cittadino austriaco di 38 anni.

L'omicidio

L'edificio è un antico maso in cui vivono tre generazioni della famiglia: i nonni, la figlia con il marito e le due piccole bimbe e la sorella. La struttura ospita anche un elegante agriturismo, frequentato proprio in questa stagione da turisti tedeschi, come appunto tutta la zona del Meranese. Alle 13.15 del 24 settembre, la sorella si insospettisce per le urla che provengono dal suo appartamento: arrivata sul posto, trova la vittima ormai esanime, riversa a terra in una pozza di sangue. Accanto a lei il marito, che sembra non reagire e non accenna a voler scappare. In quel momento, le bambine si trovano con la nonna in un'altra zona della casa.

Le indagini

In pochi istanti arrivano le prime pattuglie della polizia, seguite dal pm bolzanino Igor Secco. Il marito viene accompagnato al commissariato per l'interrogatorio, mentre nell'appartamento si mette al lavoro la scientifica. Vengono ritrovati alcuni coltelli, che saranno analizzati in laboratorio: per gli agenti, potrebbe infatti esserci più di un’arma del delitto. Non sono trapelate per il momento informazioni sulla dinamica e sul movente del delitto.

Cronaca: i più letti