Blitz in un campo nomadi, ritrovato un cane rapito nel 2015 a Bergamo

Cronaca
Il cane, di razza chihuahua era stato rapito durante il furto in un appartamento di Bergamo (foto: archivio Getty Images)
GettyImages-_chihuahua

La polizia ha trovato il chihuahua, che era stato sottratto tre anni fa nel corso di un furto in un appartamento, in provincia di Milano. L'animale è stato identificato grazie al microchip e restituito alla proprietaria

La polizia ha trovato un chihuahua rapito nel 2015, durante un controllo avvenuto questa mattina all'interno del campo nomadi di via Monte Bisbino, a Baranzate, in provincia di Milano. L'animale è stato identificato grazie al microchip. Il bilancio del blitz è di 97 persone identificate e un uomo arrestato.

Padrona in lacrime

Il chihuahua era stato rapito nel 2015 durante il furto di un appartamento di Bergamo. L'animale, riconosciuto grazie al chip, è stato successivamente restituito alla proprietaria. La donna, convinta ormai che il proprio cane fosse morto, è scoppiata in lacrime una volta appresa la notizia del ritrovamento.

Il blitz nel campo nomadi

Durante il controllo è stato arrestato un uomo di 36 anni, destinatario di una condanna a 2 anni e 10 mesi per un cumulo di pene emesse dalla corte d'Appello di Milano. Si nascondeva sotto al letto matrimoniale (sul quale dormivano tre bambini) all'interno di una roulotte. Ha poi tentato una fuga ma è stato fermato dagli agenti. Sono stati accompagnati in questura per essere identificati altri tre uomini e due donne, una delle quali è stata denunciata per ricettazione. Al blitz hanno partecipato gli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro, equipaggi della polizia scientifica, dei cinofili, del reparto Mobile, del reparto prevenzione crimine, dell'Immigrazione e della polizia Locale. Il bilancio finale è di 97 persone identificate (di cui 41 uomini, 43 donne e 13 minori).

Controllati 18 autoveicoli

Sono stati controllati, inoltre, 18 autoveicoli: un camper e due roulotte sono state sequestrate perché ritenute rubate, mentre un'altra roulotte e due veicoli sono stati sequestrati per violazioni amministrative. I tecnici della A2A hanno sospeso quattro utenze elettriche abusive da altrettante abitazioni e personale del Nucleo Edilizia ed Urbanistica della polizia locale ha effettuato dettagliate misurazioni e rilievi relativi a diversi abusi edilizi presenti.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24