Dopo due anni aggredisce il capotreno che lo aveva multato: arrestato

L'aggressore è stato arrestato dalla Polizia alla stazione (Foto archivio Ansa)
1' di lettura

La Polfer lo ha fermato per sequestro di persona, violenza e minacce un uomo di 59 anni. La sua sarebbe stata una vendetta per il verbale ricevuto nel 2016, dopo aver viaggiato senza biglietto

Nel 2016 era stato multato per aver viaggiato in treno senza biglietto, due anni dopo ha aggredito il capotreno che gli aveva comminato la sanzione. È quanto accaduto il 14 settembre sul treno regionale delle Ferrovie dello Stato che collega Benevento a Napoli.

L'aggressione in viaggio

Protagonista dell'aggressione è un uomo di 59 anni che, secondo quanto riferito, si sarebbe avventato contro il capotreno, minacciandolo di accoltellarlo. Una aggressione che, in pochi minuti, sarebbe passata dalle parole ai fatti con l'uomo che avrebbe picchiato il controllore mentre lo teneva fermo, stringendogli le mani al collo. L'episodio si sarebbe verificato mentre il treno era in viaggio.

Arrestato dalla Polfer

All'arrivo del treno nella stazione di Napoli Centrale l'aggressore 59enne avrebbe cercato di darsi alla fuga indossando una maglietta differente per non farsi riconoscere. Un tentativo vano, che non ha impedito agli agenti della Polizia Ferroviaria di intercettarlo e arrestarlo con l'accusa di sequestro di persona, violenza e minacce.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"