Schianto sull'A21, pullman con studenti tampona un tir: un morto

Cronaca
Agenzia_Fotogramma_incidente_mortale_a21_pullman

Sono 55 le persone coinvolte nello scontro avvenuto all'altezza di Manerbio, nel Bresciano. Nello schianto ha perso la vita il secondo conducente del bus, sedici i feriti lievi

Un morto e 15 feriti. Questo il bilancio di un terribile incidente che il 14 settembre ha coinvolto un autobus e un tir sull'autostrada A21 all'altezza di Manerbio nel Bresciano.

Morto il secondo conducente del bus

La vittima è il secondo conducente dell'autobus e non l'autista come precedentemente comunicato. Secondo quanto reso noto, al momento dell'impatto l'uomo stava dormendo sul sedile a fianco dell'autista del mezzo. Il bus, che trasportava un gruppo di ragazzi bosniaci tra i 17 e 18 anni, avrebbe tamponato un tir, provocando un incidente in cui sono rimaste coinvolte 55 persone delle quali 16 sono rimaste ferite in condizioni non gravi (un codice giallo e gli altri verdi). Tra i feriti, portati in diversi ospedali della zona, ci sono l'autista e il camionista. Gli altri 37 passeggeri del pullman, tutti turisti bosniaci, non hanno riportato conseguenze fisiche e sono stati portati dalla Polizia stradale e dalla Protezione civile di Montirone, all'oratorio del paese della Bassa. L'autostrada, chiusa dopo l'incidente, ha riaperto dopo quasi 4 ore di stop per permettere i soccorsi.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24