In Italia ci sono 500mila bambini affamati: i dati Coldiretti

Cronaca
Foto d'archivio (Fotogramma)
mensa_poveri_fotogramma

"Sono 2,7 milioni le persone povere in Italia. I più piccoli sono la punta dell'Iceberg della situazione di disagio", spiega l'Associazione. Aumentano le famiglie che hanno beneficiato di sostegno per mangiare attraverso pacchi alimentari 

Mezzo milione di bambini con meno di 15 anni, in Italia, ha ricevuto aiuto per mangiare. Lo afferma la Coldiretti, commentando l'ultimo rapporto di Nazioni Unite, Fao, Ifad, Unicef e Oms sull’aumento della fame nel mondo. I bambini - sottolinea la Coldiretti - sono la punta dell'iceberg della situazione di disagio in cui si trovano in Italia 2,7 milioni di persone, sulla base dei dati sugli aiuti alimentari distribuiti con i fondi Fead attraverso dall'Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (Agea).

Mense per i poveri e pacchi alimentari

Si tratta di famiglie che hanno beneficiato di sostegno attraverso l'accesso alle mense dei poveri o, più spesso, con pacchi alimentari che rispondono di più alle loro aspettative: pensionati, disoccupati, famiglie con bambini che, per vergogna, preferiscono questa forma di aiuto rispetto al consumo di pasti gratuiti nelle strutture caritatevoli. Sono, infatti, appena 114 mila quelli che si sono serviti delle mense dei poveri, a fronte di 2,55 milioni che invece hanno accettato l'aiuto dei pacchi di cibo.

La "spesa sospesa" nei mercati

Contro la povertà si attiva la solidarietà con molte organizzazioni attive nella distribuzione degli alimenti, come Caritas Italiana, Banco Alimentare, Croce Rossa e Comunità di Sant'Egidio, mentre nei mercati di “Campagna Amica” è possibile comprare la "spesa sospesa", una donazione libera per acquistare prodotti a favore dei più bisognosi. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24